LiveCPR, Tommaso Scquizzato premiato al Quirinale

LiveCPR, Tommaso Scquizzato premiato al Quirinale

Il 17enne volontario di Croce Rossa, Tommaso Scquizzato, nominato il 27 gennaio “Alfiere della Repubblica”, è stato ricevuto, martedì 15 aprile, al Quirinale dal Presidente Giorgio Napolitano per la consegna della medaglia e dell’Attestato d’onore. Il giovane del Comitato Provinciale CRI di Treviso ha ricevuto il prestigioso riconoscimento per aver ideato un’applicazione informatica per dispositivi mobili (Live Cpr che potete scaricare da QUI), che guida in caso di necessità il possibile soccorritore in caso di attacco cardiaco.

La benemerenza, introdotta dal Presidente della Repubblica nel 2010 e consegnata oggi a 13 giovani, e’ riservata ai minori italiani e stranieri nati nel nostro Paese o frequentanti con profitto le scuole italiane per almeno cinque anni, e premia le eccellenze conseguite nello studio, in attività culturali, scientifiche, artistiche, sportive e nel volontariato, ma anche singoli atti e comportamenti ispirati ad altruismo, solidarietà, coraggio nell’affrontare difficoltà personali e ambientali. Alla cerimonia, condotta dal giornalista Beppe Severgnini, sono intervenuti il ministro dell’ Istruzione, dell’ Università e della Ricerca, Stefania Giannini e il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, con delega alle Politiche giovanili, Giuliano Poletti.

Tommaso, studente di Informatica di Piombino Dese, comune del Padovano, nel settembre 2012 entra come volontario nel mondo di Croce Rossa. “Da minorenne non posso fare servizi sanitari, come vorrei – spiega – sto alla centrale operativa, mi occupo di promozione immagine e di tutto ciò che concerne l’area 6, cioè la comunicazione. Ho sempre desiderato fare qualcosa di utile per gli altri. Sono rimasto impressionato dalla notizia che in Italia ci sono ogni anno 60 mila morti per arresto cardiocircolatorio improvviso. Da qui è nata l’idea di diffondere con una app le informazioni di primo soccorso”. La sua invenzione, “Live Cpr” uscita il 7 giugno del 2013, è in grado di fornire in tempo reale informazioni semplici e immediate su come agire per fornire i primi soccorsi alle vittime di infarto e in altre situazioni di pericolo.

Scuotendo il cellulare, parte una chiamata al 118 con le coordinate dell’emergenza e una voce comincia a chiedere informazioni sulle condizioni della persona infartuata, fornendo istruzioni per effettuare un massaggio cardiaco.
L’applicazione per Iphone, prevista anche nella versione per Android, ha riscosso un immediato successo. Oltre 5 mila persone l’hanno già scaricata e utilizzata.

SCARICA L’APP PER IPHONE

A Tommaso, collaboratore di Emergency-Live, vanno i complimenti di tutta la redazione per questa onoreficenza e per l’ottimo lavoro che sta portando avanti come sviluppatore e come volontario della Croce Rossa. 

 

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X