Montagna: morti in aumento, anno nero per il soccorso

Montagna: morti in aumento, anno nero per il soccorso

Articolo di Stefano Cassinelli

Barzio, 19 gennaio 2015 – Sono stati ben 1.147 gli interventi svolti dal Soccorso alpino lombardo nel 2014 per aiutare 1.205 persone. Il numero che colpisce maggiormente è quello dei deceduti che sono stati 99, uno dei dati più alti degli ultimi anni, si pensi che nel 2013 le persone morte erano state 72. Ma di fatto è tutta l’attività del Soccorso alpino a registrare un incremento rispetto agli anni passati: il numero degli interventi totali rispetto al 2013 è cresciuto di ben 162 così come il numero delle persone soccorse che è passato da 1.060 a 1.205. Negli interventi 1.068 sono stati di soccorso alpino, 72 per ricerca e sette per protezione civile; 375 delle persone aiutate sono risultate illese, 488 leggermente ferite, 232 gravi, undici sono risultati dispersi e ben 99 deceduti. Per operare sul territorio sono stati impiegati 4.732 volontari del Soccorso alpino e in ben 882 operazioni è stato utilizzato l’elicottero. Le Delegazioni più attive sono quella della Valtellina con 349 operazioni e la XIX Lariana con 338 interventi, seguite dalla Orobica con 259 attività e quella Bresciana con 201.

La maggior parte delle richieste di interventi sono dovute a cadute con ben 471 operazioni, mentre per malore sono state fatte 153 chiamate, impressionanti i dati relativi a perdita di orientamento con 89 richieste di aiuto e per incapacità che ha fatto scattare 49 interventi, numeri che fanno capire come ci sia ancora molto da fare sul fronte della cultura della sicurezza. L’attività che ha richiesto più interventi è stata l’escursionismo con 351 richieste, seguita dallo sci fuoripista con 153 interventi e dalla ricerca funghi a quota 76, solo 49 gli interventi per alpinismo. In forte crescita anche gli interventi per il soccorso sulle piste che nel 2013 erano stati 442 e che lo scorso anno sono saliti a 586, di cui ben 442 gestiti dalla Delegazione Lariana. Proprio la XIX è stata una delle delegazioni più impegnate con il soccorso a ben 351 persone e ha dovuto registrare il decesso di 31 persone mentre sono sette i dispersi nel 2014. Gli interventi sono stati concentrati soprattutto sulla stazione di Valsassina e Valvarrone con 97 operazioni, 74 a Lecco, 70 nel Triangolo lariano, 33 sul Lario occidentale-Ceresio, 26 a Varese, 13 a Dongo e Pavia. Ieri in tutta Italia grazie al progetto “Sicuri con la neve” si è operato per far crescere la cultura della sicurezza soprattutto in un contesto ambientale caratterizzato dalla neve che in questi giorni è arrivata copiosa. Anche ai Piani di Bobbio sono stati organizzati campi scuola.

read more

L'autore

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X