Poster IRC – Case Report di STEMI complicato da ACC con massaggio di 55 minuti e recupero neurocognitivo completo

Grazie alla collaborazione dell’Italian Resuscitation Council presentiamo uno dei poster pubblicati durante il Congresso Nazionale del 2015. Ogni settimana pubblicheremo un poster cercando di dare il massimo della visibilità a questi studi molto importanti per il mondo del soccorso e per quello della rianimazione RCP, che si basa su studi scientifici e nel quale i case report sono vitali per un miglioramento costante e continuo delle buone pratiche di rianimazione.

Case Report di STEMI complicato da ACC con RCP di 55 minuti e recupero neurocognitivo completo

Autori dello studio: F. Barbati, A. Della Selva, S. Vibgerti, L. Capra, E. Ravera.

Società di Anestesia, Rianimazione e Terapia Antalgica dell’Ospedale di ALBA, ASL CN2

CASE REPORT – Sono le ore 12.12 del 20 agosto 2015. Accesso in DDEA con mezzo proprio di paziente maschio, 68 anni, 80Kg, iperteso in terapia con fosinopril/idroclortiazide dal 2005 e ASA in prevenzione primaria. Ex fumatore dal 2002. Motivo accesso: nausea e ripetuti episodi di vomito dal mattino. All’accettazione: orientato, FR<20, spO2 100% FC84R PAOS 160/90 T°36

CONCLUSIONI: Le compressioni toraciche di alta qualità rappresentano un punto fondamentale nel migliorare l’outcome neurologico dei pazienti vittime di ACC. In questo case report l’ACC è stato testimoniato in presenza di operatori sanitari che immediatamente e con cambi regolari, hanno iniziato una RCP di alta qualità della durata di 55 minuti. Il trattamento post-ROSC, iottimizzato secondo le linee guida ALS, anche adottando il protocollo dell’ipotermia terapeutica, ha evitato l’insorgenza di un danno neurologico secondario. Il paziente è stato dimesso con una funzionalità cerebrale identica a quella precedente l’ACC, obiettivo finale auspicabile di ogni rianimazione RCP di pazienti vittime di ACC.

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X