Soccorso alpino lombardo: quasi 300 interventi nel 2013

Soccorso alpino lombardo: quasi 300 interventi nel 2013

Il Servizio Regionale Lombardia del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico ha presentato in questi giorni il rapporto delle attività di soccorso svolte nell’anno 2013 dalle Delegazioni operative nella regione: V Bresciana, VI Orobica, VII Valtellina – Valchiavenna, XIX Lariana e IX Speleologica.

Danilo Barbisotti, riconfermato Presidente regionale della struttura per il 2014-2016, esprime la propria soddisfazione in merito. Il confronto dei dati del 2012-2013 evidenzia la stabilizzazione degli interventi e persone coinvolte. Gli anni 2012 e 2013 risultano ancora più positivi se paragonati al 2011, anno considerato “nero”.

Il 2013 appena concluso risulta stabile per numero e tipologia degli interventi effettuati, con un totale di 985 operazioni di soccorso svolte, 61 delle quali in ambito di ricerca di persone disperse e 17 di protezione civile. I soccorritori impiegati in queste operazioni sono stati 3470 più 9 unità cinofile da ricerca in valanga e 10 per la ricerca in superficie.

Balza sicuramente all’occhio il numero di interventi effettuati in elicottero: 578 su 985. L’elisoccorso è diventato ormai un mezzo insostituibile per raggiungere e soccorrere in breve tempo luoghi di infortuni. In Lombardia, le basi di elisoccorso attive sono 5: Milano, Brescia, Bergamo, Sondrio e Como.

Stazionario invece il numero dei volontari che operano sul territorio lombardo: 985 persone di cui 933 uomini e 52 donne, la cui età va dai 31 ai 64 anni. Si spera di raccogliere nuovi giovani che, dopo vari training e tappe di formazione, diano continuità e portino avanti il lavoro del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico.

Danilo Bisotti ha ricordato: “l’attività del Soccorso Alpino non è limitata alle attività di soccorso, ma si estende anche ad attività di prevenzione e formazione“.

Con “Sicuro in Montagna”, macroprogetto realizzato per fornire indicazioni per la prevenzione di incidenti in montagna in ogni stagione, sono stati creati opuscoli e giornate dedicate all’argomento come “Sicuri con la neve”, “Sicuri sul sentiero”, “Sicuri in ferrata”, “Sicuri in falesia” e tanti altri. Si tratta di una collana di pubblicazioni contenente consigli preziosi per godere della montagna in sicurezza.

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X