Vigili del Fuoco, attenti ad usare i social network! Siete la voce della divisa che indossate

Vigili del Fuoco, attenti ad usare i social network! Siete la voce della divisa che indossate

Circolare di precisazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco sull’uso dei social media da parte del personale: “Le dichiarazioni rese dal personale, sono assimilabili alle forme tradizionali di comunicazione”

OLYMPUS DIGITAL CAMERAROMA – Non ci sono più i telefoni di una volta e oggi bisogna stare un po’ più attenti. Soprattutto se si indossa una divisa. E’ questa la sintesi della “viva raccomandazione” ad utilizzare con serietà e intelligenza i social media da parte del personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Tutti infatti dovranno tenere sott’occhio quanto riferito nella circolare ufficiale del 27 dicembre 2016, dall’oggetto chiaro: “Utilizzo dei social network e applicazioni da parte del personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e del Dipartimento”.

La crescenta diffusione e la comprovata pervasività di social network quali facebook, twitter, instagram e youtube – si legge nel testo inviato a tutti i comandanti provinciali dei Vigili del Fuoco – richiede di puntualizzare le regole di condotta del personale poste a presidio del buon andamento e dell’immagine dell’Amministrazione”.
A tal fine viene evidenziato che “le dichiarazioni rese dal personale tramite i predetti social network, forum, applicazioni, laddove rilasciate in costanza del rapporto di lavoro, sebbene a titolo individuale, sono assimilabili a tutti gli effetti alle forme tradizioni di comunicazione e manifestazione del pensiero”.

Si rammenta quindi che “in ragione dei doveri di fedeltà, riservatezza e adesione ai valori e alla missione istituzionale dell’Amministrazione, qualunque dichiarazione del suddetto personale è soggetta a limiti di continenza verbale e correttezza espressiva, considerate la rilevanza sociale del ruolo del dichiarante e l’ampiezza indeterminabile della platea a cui potenzialmente egli si riferisce”.

Un particolare problema e “violazione” è legata al discorso della privacy, quando infatti è possibile – utilizzando sync.me – risalire alle identità di qualunque numero di telefono oggi esistente. La circolare – che alleghiamo – è quindi importante per definire i limiti entro cui la comunicazione del personale del Corpo Nazionale deve essere circoscritta. “Un uso distorto dei social network può comportare profili di violazione della riservatezza e danno all’immagine dell’amministrazione e si rende, dunque, necessario un utilizzo degli stessi consapevole e coerente con i doveri minimi di diligenza, lealtà e buona condotta che tutti i pubblici dipendenti sono tenuti ad osservare”.

LEGGI LA CIRCOLARE QUI

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X