Anestesia locale

Anestesia locale

Definizione

L’anestesia locale è utilizzata per piccoli interventi di superficie e consiste nell’iniettare in una zona del corpo, un anestetico locale che blocca transitoriamente la sensibilità dolorifica di quella zona. Casi di anestesia locale avvengono durante piccoli interventi come l’asportazione di lesioni cutanee, di piccoli noduli della mammella, di neoformazioni superficiali ecc. Durante questo tipo di anestesia, il paziente sarà completamente cosciente ma non percepirà alcun dolore nella zona da operare. A questo tipo di anestesia si può associare l’utilizzo di farmaci sedativi ed analgesici di breve durata che renderanno la procedura chirurgica più confortevole ed accettabile da parte del paziente, determinando una condizione di amnesia di tutto quanto è successo. Al termine della procedura rimarrà nella zona operata una sensazione di intorpidimento che durerà per alcune ore dopo la fine dell’intervento.

Fonti

www.bramdianestesia.it

L'autore

Articoli correlati

Rispondi

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X