Bisfenolo A

Bisfenolo A

Definizione

Il bisfenolo A, (BPA), è un composto organico con due gruppi fenolo. È noto anche come 2,2-bis (4-idrossifenil) propano. È l’elemento fondamentale per la creazione di plastiche e additivi plastici e nella produzione del 300px-Bisfenolo-Apolicarbonato. Sin dagli anni trenta si sospettava fosse dannoso per l’uomo e nel 2008 alcuni rivenditori tolsero dal mercato tutti i prodotti che lo contenevano. È constatato che il BPA è causa di numerose malattie dello sviluppo sessuale maschile nel feto e nel calo di fertilità nell’uomo adulto.

Effetti sulla salute

Se il dosaggio è elevato, il bisfenolo A può avere effetti negativi sulla salute alterando l’attività dell’apparato endocrino e attivando i recettori degli ormoni. 0,23 parti per trilione di bisfenolo A possano avere effetti inibitori sullo sviluppo neuronale nei feti a pochi minuti di distanza dall’assunzione. Si tende a pensare che le plastiche siano composti stabili, mentre il legame chimico tra le molecole di bisfenolo A è altamente instabile, e quindi c’è un elevato rischio che la sostanza si diffonda nell’acqua, nelle bevande o nel cibo che sono a contatto con le materie plastiche nelle quali è contenuto. Altre patologie legate al bisfenolo A sono a carico degli apparati riproduttori, della prostata e della mammella, ma anche del cuore; il BPA stimola infatti la concentrazione degli estrogeni e rapidamente modifica il controllo delle concentrazioni di calcio libero dentro le cellule del cuore, ma solo nelle cellule del cuore femminile. Esso provoca un aumento del rilascio di calcio dal reticolo sarcoplasmatico, che provoca aritmie.

L'autore

Articoli correlati

Rispondi

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X