Sulla Marmolada si stacca seracco di ghiaccio, 6 morti e 10 dispersi: soccorsi sospesi, rischio nuovi crolli

Marmolada: la colata di neve, ghiaccio e roccia si è verificata nei pressi di Punta Rocca che si trova sull'itinerario di risalita

Nel pomeriggio di oggi, 3 luglio, sulla Marmolada, sona Pian dei Fiacconi, un distacco di roccia ha provocato l'apertura di un crepaccio sul ghiacciaio.

Un seracco di ghiaccio è crollato nei pressi di Punta Rocca, itinerario di salita della via per raggiungere la vetta.

Marmolada: almeno 6 vittime, 8 feriti, di cui 2 risultano in condizioni gravi, e almeno 10 dispersi

La colata di neve, ghiaccio e roccia – spiega su Twitter il SUEM, Servizio Urgenza Emergenza Medica 118 della Regione del Veneto – ha coinvolto anche il percorso della via normale, mentre vi si trovavano diverse cordate.

C'è ancora incertezza sul numero totale delle persone coinvolte.

Il timore delle autorità è che ci siano cordate di escursionisti non monitorate : in tal senso si stanno verificando le auto parcheggiate a valle per risalire ai proprietari.

Ieri sulla Marmolada era stato raggiunto il record delle temperature, avec environ 10 degrés en vetta.

SUEM VENETO SULLA TRAGEDIA SULLA MARMOLADA: INTERDETTA AL PUBBLICO, 18 EVACUATI DA PUNTA ROCCA

“Sono 6 le vittime accertate. 18 personnes sont évacuées de la graisse de l'état de la ville de Punta Rocca.

Al momento si stanno verificando le auto parcheggiate per cercare di capire se e quanti manchino ancora all'appello.

La Marmolada est interdetta al pubblico ».

Lo scrive su Twitter il SUEM- Servizio Urgenza Emergenza Medica 118 della Regione del Veneto.

FUGATTI (TRENTO): IMPEGNATI IN RICERCA, RESTA RISCHIO DI ALTRI DISTACCHI

Sulla Marmolada “è attivo il sistema Protezione civile – e siamo in contatto con Curcio e palazzo Chigi – che è impegnato nella ricerca, ma deve esser fatto in sicurezza, le temperature sono alte e c'è rischio per chi va sul campo, in questi momenti, ma questo sta procedendo ».

Maurizio Fugatti, président de la province autonome de Trente, a commenté sur RaiNews24 le désastre de Marmolada.

C'è il rischio altri distacchi ? “Certodice Fugatti- perché con le temperature alte e il rischio è oggettivo“.

C'est il rischio di ulteriori vittime o feriti, anche perché “oltretutto è domenica e ci sono persone nelle nostre località”, conclut il presidente della Provincia autonoma di Trento.

Marmolada, le ricerche riprenderanno domattina ?

Il crolo del saracco ha lasciato grandi aree instabili, non è certo che, stanti così le cose, le ricerche riprendano domattina : ne va della sicurezza dei soccorritori.

Sulla cima sono stati trasportati i Vigili del Fuoco, che stanno proseguendo le ricerche con i droni.

Pour en savoir plus:

Emergency Live ancora più…live: scarica la nuova app gratuita del tuo giornale pour iOS e Android

Il soccorso à aree di montagna ed il ruolo del CNSAS

Le unità cinofile del Soccorso Alpino FVG - Quando il cane è davvero il miglior amico dell'uomo

Base de données européenne sur les conditions météorologiques extrêmes (ESWD): in Italia da inizio anno una valanga ogni tre giorni

Fonte dell'articolo:

Agence Dire

Vous aimerez aussi