Medico ubriaco centra ambulanza col monopattino, incidente a Rimini

Medico centra ambulanza. L’uomo, un medico in vacanza, aveva un tasso alcolemico di 1,86, quasi il quadruplo del limite consentito. Per lui è scattata una denuncia

 

MEDICO SBRONZO CONTRO AMBULANZA: E NIENTE…FA GIA’ RIDERE COSI’.

Era l’1.30 della notte tra sabato e domenica, a Rimini, e gli operatori sanitari, da poco giunti con un’autoambulanza stavano soccorrendo un ragazzo caduto sull’asfalto con il suo monopattino.

Ma mentre il giovane veniva medicato all’interno del mezzo si è sentito un tonfo sordo.

Rumore provocato da un altro conducente di monopattino elettrico che aveva sbattuto proprio contro l’autoambulanza parcheggiata.

Ai successivi controlli da parte della Polizia locale, l’uomo, tra l’altro un medico in vacanza, veniva pizzicato con un tasso alcolemico di 1,86, quasi il quadruplo del limite consentito.

Per il giovane medico niente ritiro della patente, ma una denuncia per guida in stato di ebbrezza, con conseguente segnalazione in Prefettura.

NON SOLO IL MEDICO CONTRO L’AMBULANZA: TUTTI I CONTROLLI DEI TASSI ALCOLEMICI

Il caso segue quello del 32enne di origini francesi, fermato con tasso alcolemico di 1,40 sempre alla guida di un monopattino elettrico qualche giorno fa.

I controlli della Polizia locale nel fine settimana hanno portato a diverse patenti ritirate e sanzioni elevate nei vari posti di controllo, tra cui quello lungo via Destra del Porto.

Sono stati fermati tre neopatentati; è stata ritirata la patente a un giovane che, in seguito ad un incidente in zona via Roma, è risultato avere un tasso alcolemico di 0,70; fermato anche un ventenne dell’entroterra riminese alla guida di una Vespa visibilmente “truccata”: in questo caso ritiro della carta di circolazione e obbligo a una revisione straordinaria.

Altri controlli hanno riguardato il rispetto delle regole che disciplinano la vendita di alcol negli orari notturni.

Gli agenti in servizio in via Destra del Porto hanno infatti fermato un ragazzo che aveva appena acquistato da una vicina attività di vendita di kebab una bottiglia di vetro.

L’attività è stata sanzionata come previsto dal regolamento comunale ed è stata segnalata alla Prefettura.

Infine sono stati elevati tre verbali per altrettanti titolari di minimarket che sono stati sorpresi a vendere alcol in bottiglia di vetro dopo le 22.

Si tratta, commentano da Palazzo Garampi, di “controlli mirati ad elevare la sicurezza delle nostre strade”.

In particolare i monopattini elettrici, al pari di tutti i mezzi a due ruote, sono regolamentati dal Codice della strada.

“Prima ancora delle sanzioni, ‘attività di controllo mira ad informare i conducenti sulle loro responsabilità”.

Le attività proseguiranno con regolarità anche nei prossimi giorni in diversi punti del territorio cittadino.

PER APPROFONDIRE:

ALCOLISMO, QUALI SONO I SINTOMI E QUANDO E’ IL MOMENTO DI CHIEDERE AIUTO

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.