Ripa Teatina, bimbo cade nel pozzo, salvato dai Vigili del Fuoco

Il caposquadra dei Vigili del Fuoco di Chieti si è calato con un’imbragatura speciale per 15 metri ed ha salvato il tredicenne infortunato

Ripa Reatina ha trattenuto il fiato per qualche ora, dopo che una tragedia è stata sfiorata in contrada Santo Stefan. Un tredicenne del posto è scivolato in un pozzo profondo quasi 20 metri seminascosto dalle erbacce di un campo dove solitamente alcuni ragazzi del luogo giocano. Il bimbo si è salvato grazie alla presenza di circa 4-5 metri di acqua, che ha attutito la caduta. Bravo è stato poi il ragazzo ad aggrapparsi a un manicotto di gomma che sporgeva dai mattoni del pozzo. Non appena il padre del ragazzo si è accorto di quanto era successo, ha immediatamente dato l’allarme. L’intervento dei Vigili del Fuoco è durato qualche ora ma sono riusciti a salvare il giovane senza gravi conseguenze. NOTIZIA DA IL CENTRO DI CHIETI
Vuoi sapere di più sui soccorsi in aree confinate? Leggi il nostro articolo sul soccorso USAR

I commenti sono chiusi.