Con Valkyrie la Nasa sviluppa robot umanoidi per il soccorso

L’edizione 2013 del Darpa robotics challenge, sfida tra costruttori di robot adatti al soccorso, vedrà la partecipazione di un superconcorrente: la NASA ha presentato il suo nuovo progetto, un robot umanoide chiamato Valkyrie, alto 1,90 m, con tanto di logo luminoso NASA sul petto che lo fa assomigliare ad un supereroe.

Progettazione e costruzione sono opera del team di ingegneri del Johnson Space Center NASA di Houston, che hanno impiegato solo 9 mesi totali. Il robot è stato pensato per aiutare gli esseri umani in caso di disastri e calamità: per testare le sue capacità, Valkyrie dovrà affrontare varie sfide, tra cui guidare un veicolo, rimuovere detriti, aprirsi un varco tra macerie e muri e molte altre ancora.

“Vogliamo che arrivi su Marte,” dichiara Nicolaus Radford, a capo del team. “Probabilmente, la NASA invierà sul pianeta dei robot prima degli astronauti. Questi faranno strada agli esploratori umani e quando gli umani arriveranno, i due lavoreranno insieme per la costruzione di habitat adatti alla sopravvivenza umana.”

I commenti sono chiusi.