Design, praticità e resistenza: Ecco le nuove ambulanze MAF

Fra i protagonisti del REAS 2015 c’è stato sicuramente lo stand della MAF Veicoli Speciali, azienda toscana che sta espandendo il proprio mercato nel mondo e che – nella fiera dell’emergenza “di casa” – ha messo in mostra tutti i suoi prodotti, realizzando lo stand con più ambulanze dell’intero padiglione 1. La MAF è un protagonista storico del mondo delle ambulanze italiane. Con 40 anni di esperienza è sicuramente uno dei player più grandi e sviluppati, con 50 dipendenti e una gamma di 8 modelli, ad oggi MAF propone la varietà di scelta più grande del mercato.Dalla cellula con vano motrice intercambiabile alla supercompatta Ford Transit Custom, MAF fonde “passione, tradizione e professionalità, i riferimenti che hanno portato questa azienda famigliare a diventare un protagonista del mercato nazionale” e che la stanno facendo diventare un nuovo competitor del mondo internazionale.

“Il grande punto di forza di MAF all’estero è il design – spiega Enrico Bagagli, direttore commerciale di MAF – perché rappresenta un valore aggiunto sviluppato in 40 anni di lavoro e di passione”. A fianco dell’ergonomia, della semplicità d’uso e della robustezza, c’è una grandissima gamma a disposizione dei clienti. “Abbiamo 8 allestimenti, perché MAF ha l’ambizione di fornire chiunque. Non vogliamo dire a un cliente “non abbiamo il prodotto che fa per te” e quindi abbiamo deciso di diversificare al massimo”.

MAF è ormai uno dei leader italiani indiscussi, e da questa posizione si sta affacciando al mondo estero, risvegliando sempre maggior interesse nei paesi in via di sviluppo, dove le richieste di mezzi prestazionali e innovativi sono sempre maggiori. “Vogliamo servire molteplici realtà, per questo abbiamo sia ambulanze su cellula che ambulanze con allestimenti in vetroresina o ABS. Inoltre abbiamo due strategie per l’estero: la prima prevede la classica vendita del mezzo finito, mentre la seconda – molto apprezzata – ci porta ad installare il vano sanitario nei mezzidei nostri partner. In questo modo formiamo in loco con i nostri operai specializzati dei team di lavoro che aiutano il cliente ad operare nel migliore dei modi, permettendo di assemblare le nostre ambulanze e a noi di commercializzare solo il vano sanitario”.

La differenza con i competitor internazionali è tanta e si nota: “L’interesse che il nostro concetto di design ha suscitato è stato fin da subito molto elevato. Le ambulanze estere che abbiamo visto sono spartane, con poche concessioni alla progettazione logico-funzionale. Questa è una delle nostre peculiarità, oltre al gusto per l’estetica e l’esperienza quarantennale, che ci ha portato a costruire ambulanze sempre più robuste e pratiche”. Due concetti questi che si legano alla bellezza dei mezzi MAF, che suscitano sempre maggior interesse nei paesi in via di sviluppo dell’area est europea e medio orientale.

I commenti sono chiusi.