Automediche in Romagna, le prime Skoda Octavia in esclusiva con Fiammeblu

Gli automezzi del servizio di emergenza territoriale 118 della Romagna prevedono 13 nuove automediche. Vediamo come sono le mike Skoda Octavia

Debuttano sulla strada in questi giorni le automediche mike 118 della Romagna, allestite da Safety Car su base Skoda Octavia 2.0 Tdi. Fra scelte particolari e cambio automatico DSG a 7 marce, capiamo come sono e cosa portano nel settore questi veicoli.

 

RIMINI – Inizia a giungere sul territorio la fornitura di nuove ambulanze e automediche ordinate dal servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna per il 118 di Emergenza Territoriale della Romagna (Rimini-Forlì-Ravenna).
La gara prevede l’acquisizione in 3 anni di – al massimo -13 automediche e 53 ambulanze, nonchè un servizio di manutenzione “full risk” di tutti i mezzi per 7 anni.
Le prime due automediche della fornitura sono destinate all’ambito territoriale di Rimini.
Si tratta di due Skoda Octavia Wagon 4motion, acquistate direttamente da Volkswagen Italia, dotate di motore diesel 2000 TDI, 150 CV e della soluzione DSG per il  cambio automatico a 7 marce con doppia frizione. L’allestimento sanitario è stato integralmente curato dalla ditta Safety Car che l’ha sviluppato in stretta collaborazione con medici e infermieri del 118 Romagna, i quali hanno indicato le necessità operative che si sono tramutate in una disposizione ragionata dei presidi sanitari.

 

Nel baule trovano posto:
  • Vano tecnico, da cui è possibile effettuare tutta la manutenzione all’impiantistica del mezzo (inverter per la carica degli elettromedicali, controllo centraline, controllo fusibili ecc…)
  • Piano divisore in alluminio con cinture ad ampia tenuta per bloccaggio degli zaini (2 zaini ALS e borsa Pediatrica)
  • Vano per il contenimento di 1 barella Ferno Scoop 65EXL
  • Supporto per Autopulse
  • Pannello prese elettrice 220V e prese plug-in AV
  • Piastra per aspiratore di secreti
  • Faretti Spot ad accensione sincrona con l’apertura delle portiere.
  • Faretto Led ad alta potenza per illuminare la zona di carico
  • 2 Lampeggianti Intav Trilogy posti sul bordo baule, escludibili.
L’allestimento però non è limitato solo al baule, bensì parte dei sedili posteriori sono stati abbattuti ed è stato ricavato un supporto per:
  • Monitor cardiaco a 12 derivazioni
  • Ventilatore Polmonare
  • Frigo per trasporto organi
  • Bombola portatile di ossigeno

Questa conformazione permette una rapida ed ergonomica estrazione del materiale in corso di intervento. Dal punto di vista dell’allestimento dei sistemi di emergenza e visibilità è stata scelta la barra LED E-Tube Sirena Spa in versione corta con speaker della sirena principale integrato. La sirena secondaria è invece installata dietro la mascherina anteriore. Sul tetto trova spazio un faretto di ricerca e infine  due spot blu anteriori di ampie dimensioni completano la dotazione di emergenza.

Le automediche sono pellicolate con fasce rinfrangenti 3M arancioni e gialle per la massima visibilità sia di giorno che di notte, ed hanno un’imponente scritta “AUTOMEDICA” che predomina la fiancata. Sono diversi i logotipi tipici del 118 ER che vanno a integrare la copertura quasi totale della carrozzeria originale. Le autovetture ora sono in attesa di consegna definitiva, dopo aver riscontrato il parere tecnico favorevole della commissione giudicatrice di AUSL Romagna.

Si ringrazia l’officina Safety Car – Rimini di Girometti Luigi per l’ospitalità e la preziosa collaborazione nell’eseguire il servizio fotografico.

I commenti sono chiusi.