H145, il punto di riferimento dell’elisoccorso ha raggiunto le 10.000 ore di volo

Sono pochi gli elicotteri che raggiungono il traguardo di 10.000 ore di volo in poco più di un anno. L’H145 è fra questi, con una flotta di 35 velivoli che operano a favore di 14 clienti nel mondo. 

In poco più di un anno, l’elicottero bimotore multiruolo è diventato un mezzo collaudato per gli operatori di tutti i settori, con una disponibilità media che raggiunge un tasso ottimo, il 94%. Grazie agli eccezionali standard di prestazioni e sicurezza e senza concorrenti comparabili sul mercato, l’H145 sta dimostrando di essere l’elicottero di riferimento della sua categoria per il prossimo futuro.

L’H145 PER L’EMERGENZA E L’ELISOCCORSO

Costruito sulla base del successo internazionale ottenuto dai suoi predecessori, l’EC145 e il BK117, l’H145 è l’elicottero perfetto per le missioni di intensive care transport e medical intervention. Nè troppo grande, nè troppo piccolo, ha un vano di carico paziente sicuro sulla zona posteriore e dal largo portello laterale. Con molto spazio disponibile e nessuna paratia ostruttiva è stato disegnato particolarmente per rispettare i requisiti delle autorità sanitarie nazionali. La cabina può ospitare una o due barelle con strumentazioni adeguate all’operatività di tre professionisti sanitari, medici o infermieri. Airbus inoltre può sviluppare per gli interni soluzioni multiple differenziate, che sono state disegnate in cooperazione con i maggiori provider EMS del mondo. Inoltre la sicurezza e la qualità del volo sono ottimali sia per il paziente che per l’equipaggio, oltre che poco impattanti per i dintorni degli ospedali, grazie alla tecnologia Airbus che riduce il livello del suono generato dalle pale e dai motori dell’elicottero.

 

I commenti sono chiusi.