Politraumatizzato soccorso presso il rifugio del M. Santa Croce

Alle ore 07:00 di domenica 30/06/2019 un elicottero AW139 della 1ª Sezione Volo Elicotteri della Guardia Costiera di Sarzana decollava per il recupero di un infortunato politraumatizzato presso il rifugio del Monte di Santa Croce, Bogliasco (GE) su segnalazione della squadra del CNSAS – Corpo Nazionale Soccorso
Alpino e Speleologico della Liguria, con il quale la Base Aeromobili delle Capitanerie di Porto di Sarzana ha siglato un protocollo di collaborazione nel mese di aprile 2015 per la ricerca e il soccorso in ambiente impervio.

L’elicottero, con a bordo un equipaggio completo per il soccorso comprensivo di un medico anestesista/rianimatore del CISOM – Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, raggiungeva l’area di operazioni in pochi minuti. L’infortunato, L. C., 55enne genovese, nonostante fosse cosciente, presentava
numerose fratture che ne richiedevano l’immediato trasferimento presso la piazzola dell’ospedale San Martino di Genova, dove si atterrava pochi minuti dopo il recupero affidando il malcapitato alle cure del personale sanitario.

I commenti sono chiusi.