Congresso SIS118 a Padova, un momento unico fra formazione e pratica clinica

Padova, sede di una delle più antiche università europee, ospiterà un'edizione del congresso SIS118 davvero ampia per contenuti, tematiche trattate e attenzione alla pratica clinica in emergenza pre-ospedaliera.

Si terrà a Padova il 16° congresso della SIS118, società italiana dei sistemi di risposta alle chiamate di emergenza, che vedrà riuniti in una sola sede tutti i responsabili delle centrali operative italiane afferenti al sistema sanitario nazionale per le attività di soccorso pre-ospedaliero.

L’organizzazione del Congresso vede come sempre impegnati in maniera collegiale i membri dell’associazione scientifica, da sempre promotori di una continua ricerca e applicazione di nuovi strumenti per garantire una risposta al paziente rapida, di qualità e facile da monitorare. Dato che l’emergenza pre-ospedaliera tocca aspetti estremamente variegati, gli interventi ed i workshop che saranno tenuti a Padova dal 27 al 29 settembre spazieranno attraverso i diversi ambiti delle attività svolte dal Sistema di Emergenza Territoriale.
A presiedere questa edizione del congresso sarà il dottor Andrea Spagna, direttore del 118 di Padova, che fa parte della SUEM Veneto.


Ovviamente non si parlerà quest’anno solo di tematiche organizzative o cliniche, ma sarà dato ampio spazio al confronto con le altre discipline che concorrono alla gestione del paziente critico, dal soccorso extra-ospedaliero alle cure definitive, nonché agli altri Enti che collaborano ed operano quotidianamente con la SIS118 negli interventi di soccorso. Soccorso Alpino, Vigili del Fuoco, Forze Armate e sistemi di Protezione Civile vengono quindi integrati nella discussione per cercare di affrontare in ogni aspetto quello che dev’essere un sistema di risposta all’emergenza coeso e facile da adeguare alle diverse esigenze. Non va però dimenticato il tema clinico, sempre attento alle peculiari caratteristiche che devono avere infermieri e medici dell’emergenza. Da questo punto di vista saranno molto interessanti i meeting sul tema dell’elisoccorso, sulla gestione delle gravidanze in emergenza e sull’estricazione, oltre ad un focus specifico sulla nuova tecnica REBOA in extra-ospedaliero, una nuova opzione per la gestione delle emorrargie massive catastrofiche.

“La scelta di Padova, sede di una delle più antiche Università di Italia, nella quale hanno insegnato nei secoli illustri docenti, tra i quali spicca il nome di Galileo Galilei, stimola a porre l’accento sull’importanza del legame tra ricerca scientifica, medicina basata sulle evidenze, formazione e pratica clinica, temi che pertanto saranno parte fondamentale delle sessioni congressuali” ha spiegato nella sua introduzione al meeting il dottor Spagna.

Sicuramente saranno possibili diversi momenti di confronto, nell’ampio programma stilato dalla SIS118 per questo evento. E a fianco di questi, saranno presenti anche veri e propri momenti di pratica clinica con training e corsi specifici di aggiornamento e pratica. Gestione delle vie aeree difficili, utilizzo e conoscenza dei sedativi in pre-ospedaliero (come un interessante focus sulla ketamina), accessi perfusionali alternativi in emergenza, percorsi ECLS e DCD in arresto cardiaco, sviluppo delle cure di continuità dal territorio al Pronto Soccorso, Dispatch e comunicazione equipaggio-centrale, Risk Management e molto altro.
Per avere maggiori informazioni sul congresso SIS118 potete cliccare su questo link

Programma-preliminare_31.08.18-1

SCARICA IL PROGRAMMA

I commenti sono chiusi.