Defibrillatori nei condomini, agevolazioni e costi ridotti per la sicurezza di tutti

Avere un condominio protetto con il defibrillatore è facile, semplice ed economico. In attesa del contributo statale del 50% e alla riduzione dell'IVA, avere un DAE semiautomatico in condominio costa meno di un mese di pulizia scale

In Italia, l’80% degli arresti cardiaci avviene in una abitazione. Dei 70 mila italiani che muoiono per questa patologia, solo il 2% riesce a sopravvivere.

defibrillatore condominio
“Le case del cuore” è un progetto nato a Torino per avere DAE nelle case popolari (Nella foto:
l’assessore regionale alla sanità Antonio Saitta e il Presidente Atc Marcello Mazzù)

Per riuscire a fermare questa ecatombe servono soltanto tre cose:

  • Persone che chiamino il 118
  • Persone che facciano il massaggio cardiaco
  • Defibrillatori nelle vicinanze del paziente in arresto

Questo è il motivo per cui ormai 5 anni fa è arrivato il Decreto Balduzzi che obbliga tutte le società sportive ad avere DAE semiautomatico nei propri impianti, ed è il motivo per cui i deputati Gallinella, Gagnarli, L’Abbate, Nesci e Sibilia, un anno fa, hanno proposto che i defibrillatori diventassero obbligatori anche in tutti i condomini d’Italia.

L’idea parte dall’assunto che questo è il sistema più rapido per sistemare un defibrillatore vicino alle zone dove gli arresti cardiaci avvengono in misura maggiore, e assicurare così a tutti la possibilità di sopravvivere ad una patologia fulminante che può colpire chiunque.

 E’ prevista a breve l’attuazione di un contributo del 50% sull’acquisto oltre alla riduzione dell’IVA (che passerebbe dal 20% al 4%), con un fondo di 5 milioni di euro attivato presso il MEF al quale si potrà beneficiare su richiesta del condominio, che dimostri la partecipazione di almeno 1 residente ogni dieci al corso di 4 ore per l’abilitazione all’uso del DAE.

Ma quanto può costare un defibrillatore e quanto costano i relativi corsi per insegnare – in poche ore – ai cittadini ad essere formati sulle manovre di primo soccorso?

La teca CUORE di EmergencyFocus con all'interno un defibrillatore
La teca CUORE di EmergencyFocus con all’interno un defibrillatore

Sul mercato esistono diverse tipologie di DAE, diversi fornitori di teche e servizi e diversi corsi di formazione. Però possiamo dire che installare un defibrillatore in un condominio di 50 famiglie costerebbe – in linea generale – meno della metà di quanto si spende per far pulire le scale.

Esistono poi sistemi di acquisto del defibrillatore in comodato d’uso o abbonamento, che permettono di avere, per una cifra fissa mensile flessibile e spalmata su 4 anni, il defibrillatore a disposizione nel proprio condominio con anche un telecontrollo remoto che avvisa la centrale 118 in caso di malfuzionamenti o problemi, e ricorda quando – ogni 4 anni – c’è bisogno di sostituire le batterie. Soluzioni di questo tipo sono proposte dalla EmergencyFocus, azienda italiana che si occupa da anni di cardioprotezione. Questa realtà ha ideato un servizio specifico per chi non vuole sobbarcarsi il costo di un apparecchio medicale in soluzione unica, garantendo inoltre tanti vantaggi che il semplice acquisto di un defibrillatore non garantisce.

Prima di tutto EmergencyFocus installerà un DAE di qualità, certificato secondo la normativa Europea. Non è un dettaglio di secondo livello: alcuni defibrillatori oggi in circolazione rischiano di essere estromessi dal mercato nei prossimi anni, ed avere un fornitore che vi può consigliare anche su cosa installare è di sicuro importante. Nei condomini infatti servono dispositivi diversi rispetto a quanto richiesto in una piscina, in un campo da calcio o in uno stabilimento balneare. EmergencyFocus può suggerire il DAE più adeguato, e installarlo con una teca per defibrillatori studiata appositamente per il luogo in cui deve essere posizionato il DAE.

Quali vantaggi offre il noleggio operativo del defibrillatore?

cuffia defibrillatore aed proximus
Il supporto all’operatore che userà in caso di necessità il DAE può essere garantito dal sistema AED Proximus di EmergencyFocus, una videocuffia studiata per assistere a 360° il first responder

Come detto poi il defibrillatore non sarà mai abbandonato a sé stesso. Su tutte le installazioni con telecontrollo è garantita un’allerta 24 ore su 24 7 giorni su 7, tramite anche il sistema di videocomunicazione AED Proximus® (patent pending) per la ripresa frontale e la video trasmissione in tempo reale di ciò che sta accadendo alle centrali del 112 o del 118. Questo sistema permette all’operatore di Centrale Operativa di guardare e sentire la situazione direttamente sul proprio monitor PC, supportando il soccorritore in diretta, senza occupare le mani, come se stesse facendo una videochiamata. Questo significa avere un “angelo” che controlla contro furti, danneggiamenti, manomissioni o problemi. Il DAE a noleggio quindi è un pacchetto all inclusive: protetto da una garanzia assicurativa al 100% senza costi aggiuntivi, un servizio di questo tipo permette davvero di affrontare con serenità una spesa e un’iniziativa che migliora fortemente la sicurezza del condominio e di tutti i cittadini che vivono in quello stabile. Il servizio di consulenza di EmergencyFocus quindi supporta in tutte le fasi e comprende:

• Un defibrillatore semiautomatico DAE con borsa, elettrodi e batteria;
• Una teca protettiva installabile in interno;
• Un sistema di allertamento per chiamare il 118/112 e il telecontrollo del dispositivo;
• Il software per monitorare da remoto il defibrillatore, installabile su smartphone;
• Il supporto per l’addestramento del personale tramite centri di formazione abilitati 118;
• La garanzia e assicurazione “All Risks” contro incendio, furto e danni per tutta la durata del noleggio;

VUOI UN DEFIBRILLATORE NEL TUO CONDOMINIO?

NOME E COGNOME

E-MAIL (richiesto)

TELEFONO (richiesto)

CITTÀ

LA TUA DOMANDA

Dichiaro di aver preso visione della informativa privacy e, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, in relazione a quanto ivi indicato.

I commenti sono chiusi.