Domino plus, la scena del REAS 2018 è stata conquistata dalle nuove proposte ORION

ORION Veicoli Speciali non solo ha presentato la sua presenza territoriale con 5 nuove sedi, ma ha anche confermato la sua attenzione al prodotto con gli sviluppi CLASS by Orion, Orion Pro Mobility e con la nuova ambulanza in VTR satinato Orion Domino Plus

MONTICHIARI (BS) ORION ha fatto onore al REAS 2018 presentandosi al centro Fiere di Montichiari con la gamma di anteprime e prodotti rinnovati più grande del salone. Ben 3 le novità principali di questo 2018 per l’allestitore fiorentino, in grado oggi di presidiare il territorio con 5 stabilimenti produttivi in tutta Italia. Dopo le novità di Alessandria, Cagliari, Latina e Treviso, la società della famiglia Meoni ha scelto il REAS per mostrare il salto di qualità dei suoi veicoli, grazie agli studi e alle innovazioni presentate nella nuovissima linea Domino Plus. Queste ambulanze si presentano sul mercato con una configurazione pura EN1789, normativa europea che garantisce la massima sicurezza al soccorritore e al paziente. Nel veicolo di emergenza – per ora su base Fiat Ducato – è presente un allestimento in VTR satinato che garantisce una sensazione estremamente particolare. Si ha infatti l’impressione di essere in un veicolo di marcata derivazione automobilistica, nonostante le pareti ed il mobilio siano sanificabili e resistenti come la classica vetroresina nautica. Niente effetto lucido quindi, ma un comfort visivo più facile da percepire, e la possibilità di scegliere colori estremamente variegati per soddisfare ogni esigenza.

L’ambulanza Domino Plus di Orion

La Domino Plus ha anche altre tre features che garantiscono una personalizzazione massima ed una sicurezza incrementata. Prima di tutto le aree finestrate sono più grandi, così come i vetri degli scomparti superiori, costruiti in modo tale da garantire anche a chi è più basso di 1.70 di vedere all’interno dei pensili. Poi – grazie allo sviluppo della tecnologia a Rack – Orion garantisce la possibilità di usufruire di colonne mobili all’interno del mezzo che si adeguano per dispositivi installati e disposizione alle necessità del soccorso in quel preciso istante. L’ultima – ma fondamentale – novità è invece la centralina Orion, un sistema che il costruttore di ambulanze ha perfezionato nell’ultimo anno attivandosi con una tecnologia molto, molto avanzata. Il nuovo “cervello” della Domino Plus infatti ha la possibilità di leggere e comunicare in Centrale Operativa schede paziente in PDF, checklist, fare manutenzioni programmate, e soprattutto memorizzare l’equipaggiamento presente sull’ambulanza. Questo particolare non sfuggirà all’occhio dei soccorritori del 118 più attenti. Grazie a 33 marker NFC l’ambulanza si ricorda dell’equipaggiamento caricato e avvisa il soccorritore quando parte di queste attrezzature non è rientrato in ambulanza. Per esempio il marker è utile se ci dimentichiamo una parte dello zaino a casa del paziente, oppure l’aspiratore o altro materiale usato nell’intervento. Ma è di certo utile anche quando si lascia in camera di scambio il materiale per il trauma: ritrovare la propria tavola spinale sarà così estremamente facile, dato che solo una avrà il codice preciso riconoscibile dall’ambulanza.

ENTRA NELLA NUOVA ORION DOMINO PLUS


La gamma dei veicoli Orion è stata completata per questo REAS 2018 da altri 3 veicoli molto interessanti. Innanzitutto il classico Domino è ancora presente in linea, ma solo ed esclusivamente con sistema Pure Health integrato. Un vantaggio per tutti i soccorritori che in ambulanza ci lavorano ogni giorno e hanno così un sistema di auto-sanificazione basato sui radicali liberi che funziona in maniera estremamente fattiva e – soprattutto – senza mai costringere la macchina a fermarsi.

CLASS by Orion invece è diventata una realtà produttiva con una spiccata predisposizione per l’evoluzione e la ricerca. Il nuovo Volkswagen T6 DSG presentato in fiera infatti porta all’interno tutte le tecnologie acquisite dal produttore veneto, con una novità importante nello spoiler, che migliora ancora di più la visibilità dell’ambulanza in fase di emergenza e in fase di stazionamento per interventi a bordo strada. La tecnologia a LED in questo caso è stata sfruttata al massimo con un padiglione superiore estremamente visibile e d’impatto. Inoltre il Transporter presentato in fiera era dotato di cambio automatico DSG a 7 rapporti, quanto di meglio possa offrire oggi a livello di trazione e di comfort di guida il settore dei veicoli di emergenza. Anche nel caso del T6 la tecnologia dei rack mobili permette una buona personalizzazione dell’allestimento anche fra intervento ed intervento.

A chiudere la gamma delle ambulanze di ORION c’era infine il Renault Traffic, che rappresenta la più piccola ambulanza da soccorso allestibile in Italia. Nonostante la compattezza, il mezzo presenta spazi interni davvero comodi, con vani per il materiale sanitario ben distribuiti e – anche qui – pure health e sistemi ottimizzati per garantire al professionista e al volontario comodità ed efficienza in ogni turno di 118.

Orion però da oggi non è più soltanto ambulanze. La gamma dei veicoli per disabili infatti ha guadagnato spazio e si è trasformata nel brand Orion Pro Mobility, realtà che si specializza nella vendita dei mezzi per disabili con attenzione focalizzata soprattutto sui taxi sociali e sui pullmini fino a 9 posti. Anche qui Orion ha messo il suo marchio. Prima di tutto il disabile ha una posizione centralizzata, che garantisce un viaggio più comodo, e con il conforto di non essere più “in fondo” ma a diretto contatto con i propri famigliari. Un aspetto legato al concetto di integrazione che Orion ha voluto fortemente cercare di valorizzare sui suoi veicoli.

Se volete maggiori informazioni sui mezzi ORION potete completare il form di contatto e inviare direttamente una mail all’azienda:

Nome e Cognome (richiesto)

Città (richiesto)

La tua associazione (richiesto)

Il tuo ruolo (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

Che ambulanza vuoi per il futuro?

Vuoi essere ricontattato?

Dichiaro di aver preso visione della informativa privacy e, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, in relazione a quanto ivi indicato.

 

I commenti sono chiusi.