REAS 2018, il bilancio della fiera di Montichiari: più stand internazionali e sinergie

Ambulanze, protezione civile e antincendio sono state al centro degli eventi e delle attività. Crescità e internazionalizzazione rimangono i topic principali di questa realtà, in vista di Interschultz 2020

  • LA FIERA PROMUOVE IL DIALOGO TRA ENTI, CORPI DELLO STATO E ASSOCIAZIONI
  • SI RAFFORZANO LE SINERGIE IN CHIAVE EUROPEA ED INTENAZIONALE
  • IN CRESCITA L’ESPOSIZIONE DEDICATA AL SETTORE ANTINCENDIO
  • GRANDE SUCCESSO PER I NUMEROSI EVENTI FORMATIVI IN FIERA

(Montichiari, 7 ottobre 2018) – Si chiude all’insegna dell’ottimismo l’edizione 2018 di REAS, la manifestazione del Centro Fiera di Montichiari dedicata al settore emergenza di protezione civile, primo soccorso e antincendio. Dal 5 al 7 ottobre il Salone Internazionale dell’Emergenza ha richiamato a Montichiari 23.000 operatori e volontari, consolidando la leadership tra gli eventi fieristici italiani di settore. La qualifica di “fiera internazionale”, ottenuta ufficialmente quest’anno, ha confermato la continua crescita del marchio REAS in chiave europea. L’edizione 2018, in particolare, oltre ad una panoramica completa per il comparto di protezione civile e primo soccorso, ha visto un significativo incremento dell’esposizione dedicata all’antincendio.

“Il sistema italiano di gestione dell’emergenza è un modello apprezzato nel mondo e si basa sulla sinergia tra enti, associazioni e gruppi di volontariato”, dichiara Germano Giancarli, presidente del Centro Fiera. “REAS è un punto di incontro che, ogni anno, dà voce a tutte queste straordinarie energie. L’edizione 2018 ha confermato la caratura internazionale di REAS. Anche a livello fieristico è ormai indispensabile ragionare su scala europea, confrontandosi con partner internazionali e sviluppando logiche di rete. La partnership che ci lega a Hannover Fairs International GmbH e INTERSCHUTZ, nata sei anni fa, va in questa direzione e sta dando ottimi risultati”.

Andreas Züge, direttore generale di HANNOVER FAIRS INTERNATIONAL GMBH

A REAS cresce la quota di buyers esteri, grazie anche alla presenza di delegazioni internazionali. La sinergia tra Centro Fiera di Montichiari e Deutsche Messe AG ha creato un canale permanente di dialogo e collaborazione tra Italia e Germania in materia di protezione civile e gestione dell’emergenza. “Anche quest’anno REAS si è confermata la manifestazione leader per il mercato italiano”, spiega Andreas Züge, direttore generale di Hannover Fairs International GmbH, sede italiana di Deutsche Messe AG. “La fiera si è posizionata come evento di riferimento per le aziende del settore Safety e, grazie alla cooperazione fra REAS ed INTERSCHUTZ, è sempre più conosciuta all’estero. L’obiettivo è creare una vera community del settore emergenza, capace di agire su scala europea.”

“La collaborazione internazionale è più che mai necessaria”, conferma Dirk Aschenbrenner, presidente del vfdb, associazione tedesca per la protezione antincendio. “L’obiettivo è quello di promuovere la tempestività, l’efficienza e le prestazioni di vigili del fuoco e soccorritori. REAS offre eccellenti opportunità per uno scambio di saperi ed esperienze. E consente di richiamare attenzione su INTERSCHUTZ 2020, la fiera leader mondiale in calendario ad Hannover che annovera vfdb tra i suoi sostenitori ideali.”

REAS 2018 ha ospitato un ampio programma di eventi, seminari, dimostrazioni tecniche ed esercitazioni. Per gli operatori e volontari, la visita in fiera si è confermata un’occasione unica di formazione sul campo. Tra gli eventi di maggior richiamo ricordiamo il convegno promosso da ANCI dedicato al tema del “Il nuovo codice della Protezione Civile (D.lgs 1/2018) tra riforma del Terzo settore e ruolo del volontariato” che ha affrontato uno dei temi chiave per il volontariato di Protezione Civile attraverso un confronto di tutte le Istituzioni coinvolte nel coordinamento dei soccorsi.

Ottimi riscontri ha raccolto anche il convegno promosso da Regione Lombardia dal titolo “La Polizia Locale tra innovazione tecnologica e normativa” che ha consentito di approfondire le nuove proposte di Regione Lombardia per una legge statale, la sperimentazione delle body-cam nella videosorveglianza e sicurezza urbana e i nessi tra distrazione alla giuda e incidentalità.

Un altro evento di grande rilevanza è stata la Tavola rotonda AIB promossa dalla rivista “La Protezione civile italiana” che ha coinvolto tutte le componenti istituzionali e operative del settore dell’antincendio boschivo: Servizi regionali, Dipartimento della Protezione civile nazionale, Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, Carabinieri forestali e Volontariato AIB. L’incontro ha consentito di fare il punto su un tema chiave che, alla luce dei fatti di cronaca recenti, costituisce una delle più importanti sfide dei prossimi anni.

Tra gli eventi speciali ospitati da REAS, si è confermato un successo la terza edizione del Trofeo Cinofili Sartoria Schiavi, contest dedicato alla cinofilia da soccorso. Nella giornata di domenica, invece, è entrata nel vivo la maxi esercitazione interforze che, nell’area esterna, ha consentito al pubblico di volontari e operatori di apprezzare in una simulazione sul campo le procedure operative in un contesto di emergenza.

REAS 2018 si conclude, dunque, all’insegna dell’ottimismo. Le date dell’edizione del prossimo anno sono già fissate per il 4, 5 e 6 ottobre 2019 L’obiettivo è sviluppare i punti di forza di REAS, offrendo al comparto una manifestazione ancora più completa e in linea con le esigenze di chi opera nel settore emergenza.

I commenti sono chiusi.