Allerta Meteo nelle regioni: Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta

Un weekend all’insegna della pioggia questo di metà maggio per tutto il Nord Italia. Non poteva dunque mancare l’allerta meteo proclamata ieri in giornata dalla Protezione Civile. Una bordata d’acqua quella che sta investendo l’Italia in un periodo che esattamente un anno fa metteva in luce tutto un altro tipo di emergenza; la siccità imperante che rinsecchiva alcune zone dello stivale.

Secondo Luca Mercalli della Stampa erano 200 anni che non si vedeva in Italia una concentrazione d’acqua piovana così copiosa. Il problema nelle ultime ore è proprio quello di contenere i primi danni, e soprattutto di intevenire con sistemi validi di precauzione proprio in quelle zone che non sono poi molto abituate a dover affrontare emergenze di questo tipo. Così l’Italia si risveglia in una domenica di maggio dove a farla da protagonista sono frane, fiumi in piena e diversi smottamenti.

Il Veneto la regione più colpita; i disagi più gravi si sono avvertiti soprattutto a Verona, Vicenza e dintorni. Le parole del presidente della Regione Zaia hanno sottolineato la situazione grave in cui vertono alcune zone devastate dalle forti piogge. Si parla dunque di spiagge completamente distrutte, pesanti danni all’agricoltura, un morto e un ferito. Stanziato immediatamente un milione di euro per riprsitinare le situazioni indifferibili e più urgenti.

Parecchio colpita la provincia di BresciaIn Valtrompia e nei dintorni del Garda si contano parecchi danni causati dalle forti pioggie. Un canile è stato praticamente sommerso dall’acqua nei pressi di Desenzano senza per fortuna nessun disagio per gli amici a quattro zampe. Le esondazioni che hanno provocato la maggior parte dei disagi dovrebbero essere dovute per lo più alla scarsa pulizia dei letti dei torrenti.

I commenti sono chiusi.