Antispastici nella colica renale? No grazie!

Scienza o arte, sono convinto che non esiste atteggiamento terapeutico più dissimile di quello che teniamo nei confronti dei pazienti con colica renale. I motivi sono diversi, non ultimo la mancanza di chiare evidenze in letteratura così che, paracetamolo, FANS, oppiacei ed antispastici vengono usati da soli o in associazione nei modi più svariati.
Del tutto recentemente è uscita una revisione Cochrane sull’argomento dal titolo:Nonsteroidal anti-inflammatory drugs (NSAIDs) and non-opioids for acute renal colic vediamo se ci aiuta a fare un po’ di chiarezza.

Obiettivo della revisione
Identificare rischi e benefici delle diverse classi di farmaci abitualmente utilizzati nel trattamento della colica renale, valutare quello o quelli più appropriati riguardo ad outcome clinici quali: il sollievo dal dolore, il tempo necessario per ottenere quest’ultimo, la recidiva del dolore, la necessità di utilizzare farmaci rescue ed i loro effetti colalterali

Metodi di ricerca e criteri di selezione
Sono stati inclusi studi randomizzati o quasi randomizzati identificati attraverso il Cochrane Renal Group’s Specialised Register aggiornato al 27 Novembre 2014

Risultati
Un totale di 50 studi sono stati inclusi in questa revisione per complessivi 5734 pazienti, di questi 37 (4483 partecipanti) sono stati inclusi nella metanalisi degli autori.
Sono stati trovati i seguenti bias:
– selection bias ( 34% low, 66%unclear)
– performance bias (74% low, 14% high, 12% unclear)
– attrition bias (82% low, 18% high)
– selective reporting bias (92% high)
–  industry funding 4%

La valutazione del dolore attraverso la scala  VAS è risultata essere assai variegata. laddove è stato possibile effettuare una comparazione è stato trovato:
– I FANS riducevano la VAS in modo significativo rispetto agli antispastici (5 studies, 303 participants: MD -12.97, 95% CI -21.80 to – 4.14; I² = 74%)
– la terapia combinata antispastici +FANS era più efficace ne controllare il dolore della sola terapia con FANS (2 studies, 310 participants: MD -1.99, 95% CI -2.58 to -1.40; I² = 0%).

– I FANS risultarono essere più efficaci del placebo nel ridurre il dolore, entro la prima ora nel 50% dei casi(3 studies, 197 participants: RR 2.28, 95% CI 1.47 to 3.51; I² = 15%).
– L’indometacina è risultata meno efficace di altri FANS( 4 studies, 412 participants: RR 1.27, 95% CI 1.01 to 1.60; I² = 55%).
– I FANS di dimostrarono nettamente più efficaci nel ridurre il dolore dell ioscina(5 comparisons, 196 participants: RR 2.44, 95% CI 1.61 to 3.70; I² = 28%)
– L’associazione FANS antispastici non risulto superiore all’uso dei soli FANS (7 comparisons, 589 participants: RR 0.99, 95% CI 0.62 to 1.57; I² = 10%)

The post Antispastici nella colica renale? No grazie! appeared first on EM Pills.

CONTINUA SU  EM Pills 
via IFTTT

I commenti sono chiusi.