Con Gli Occhi della Guerra: “Non dimenticate i cristiani perseguitati”

Emergency Live sostiene il progetto “Gli Occhi della Guerra” un’iniziativa editoriale che vuole incrementare e sviluppare il reportage d’inchiesta, anche con il crowdfunding. Gli occhi della Guerra spinge il nostro sguardo verso quegli angoli di mondo e quelle tragedie che non possiamo o non vogliamo vedere. Nei reportage de “Gli Occhi della Guerra” appaiono non solo quelli che devono difendersi o vogliono attaccare altri esseri umani, ma anche quelli che corrono e soffrono per salvare vite; professionisti e volontari che mettono a repentaglio la vita nel prestare servizi di soccorso e di emergenza.

Questa settimana abbiamo deciso di riprendere un reportage del giornalista Matteo Carnieletto, dal titolo “Non dimenticate i cristiani perseguitati”:

I cristiani di Bartella, la città appena liberata dalle bandiere nere dello Stato islamico, sollevano la croce sulla chiesa appena sgombrata dai jihadisti. Pregano e cantano per la vittoria. Qualcuno ha la voce rotta. Qualcuno prova una gioia incontenibile. L’interno della chiesa è stato dato alle fiamme dagli uomini di Al Baghdadi. Degli arredi interni è rimasto in piedi poco o nulla.

Con queste immagini si apre il convegno “Help christians“, organizzato da Regione Lombardia assieme alla fondazione vaticana Aiuto alla Chiesa che Soffre e a Gli Occhi della Guerra. Un convegno per accendere i riflettori sulla persecuzione dei cristiani in Medio Oriente e fortemente voluto dall’assessore alle Culture, Identità e Autonomie, Cristina Cappellini: “Dalla Siria all’Iraq, dal Pakistan alla Nigeria, il sangue cristiano macchia il mondo. Help christians è un messaggio di speranza della comunità cristiana che vuole tornare a vivere.

Continua a leggere

Sostieni il reportage

I commenti sono chiusi.