Coronavirus, 1.640 nuovi contagi ma è record di tamponi. E il Senato approva il ‘Dl Covid’

Coronavirus, i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore sono 1.640, rilevati sulla base di 103.696 tamponi effettuati. Sono 20 le vittime. Il totale delle vittime dall’inizio dell’emergenza e’ di 35.758. Sempre nelle ultime 24 ore i pazienti guariti/dimessi sono stati 995. Sono invece 244 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, in aumento di 5 rispetto a ieri.

CONTAGI CORONAVIRUS DA GESTIRE, PASSA IL DL COVID. SENATO APPROVA FIDUCIA CON 143 SI’ E 120 NO

L’Aula del Senato ha approvato la fiducia apposta dal governo sul dl Covid con 143 si’, 120 no e nessun astenuto.

Lega, Fi e Fdi hanno votato contro. Il decreto, della fine di luglio, riguarda misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 deliberata il 31 gennaio 2020.

“Ad oggi a livello globale tutte le istituzioni internazionali riconoscono come ‘gold standard’, cioe’ come modello fondamentale ed essenziale il tampone molecolare classico.

Noi abbiamo, settimana dopo settimana, rafforzato le capacita’ italiane di testare attraverso questi tamponi e siamo arrivati, ormai da qualche settimana, alla potenzialita’ di oltre 100mila tamponi al giorno, che e’ un numero significativo.

Prevediamo ancora di aumentare questo numero nelle prossime settimane”.

Cosi’ il ministro della Salute, Roberto Speranza, rispondendo al question time alla Camera in merito ai test veloci per la rilevazione del virus Covid-19, con particolare riferimento al relativo utilizzo in ambito scolastico.

“Il tema e’ assolutamente strategico per affrontare i prossimi mesi- ha proseguito Speranza– Come e’ noto noi siamo al lavoro, come comunita’ mondiale, verso il vaccino e le cure.

Ma e’ evidente che ancora per alcuni mesi dovremo resistere con comportamenti corretti nella battaglia per contenere questo virus.

E l’utilizzo appropriato dei test e’ chiaramente una delle leve essenziali”.

SPERANZA, CONTAGI CORONAVIRUS IN AUMENTO? “VALUTIAMO TEST ANTIGENICI ANCHE FUORI DAGLI AEROPORTI”

“Con l’ordinanza del 13 agosto per primi in Europa abbiamo dato il via libera all’utilizzo di test antigenici, che presso gli aeroporti vengono utilizzati per quei cittadini che provengono da alcune aree che noi abbiamo considerato a rischio.

Dopo circa un mese di utilizzo di questi test i risultati sono incoraggianti e la valutazione del ministero della Salute e’ che si possano iniziare ad utilizzare anche fuori dall’aeroporto”.

“Avere piu’ test antigenici e piu’ test molecolari a disposizione- ha proseguito Speranza– ci mette chiaramente nelle condizioni di poter affrontare meglio anche questa partita”.

PER APPROFONDIRE:

CORONAVIRUS, NELLE FILIPPINE OGGI E’ STATO PICCO MASSIMO

INFLUENZA STAGIONALE, IL RISCHIO E’ LA SOMIGLIANZA CON I SINTOMI DEL COVID-19

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.