Cosa NON fare in caso di emergenza?

Abbiamo tutti ben  presente la maggior parte delle regole e degli insegnamenti che – tutti i giorni – vengono condivisi per aiutare le persone a capire che cosa fare in caso di emergenza. Ma forse non abbiamo ben chiaro cosa assolutamente NON bisogna fare. Ecco le 5 cose da non fare MAI se non si è infermieri, medici o soccorritori formati adeguatamente

• NON somministrare farmaci, bevande (incluso gli alcolici);

• NON togliere un oggetto estraneo conficcato in qualsiasi parte del corpo;

• in caso di rischio ambientale (fumo, gas, vapori, versamento di prodotti tossici, ecc.) NON intervenire se privi di protezioni adeguate (mascherine a carboni attivi, a filtri specifici, maschere antigas);

• in caso di folgorazione NON intervenire prima di avere interrotto il contatto elettrico con l’aiuto di mezzi e materiali isolanti (legno asciutto, plastica, gomma);

• NON spostare l’infortunato, salvo che vi siano pericoli imminenti (rischio di crolli, esplosioni, fughe di gas, incendio, ecc.).

 

I comportamenti in caso di emergenza per chi non sa nulla di soccorso in emergenza invece sono sempre uguali e devono guidare ogni azione delle persone che affrontano un’emergenza:

• mantenere la calma, perchè di solito il panico può creare più danno. Bisogna attenersi alle disposizioni impartite dagli addetti ed alle eventuali norme previste per la specifica situazione. In caso di feriti chiamare subito il 118

• In caso di incidente o terremoto dirigersi in modo ordinato all’esterno dell’edificio e nel luogo sicuro più vicino, seguendo la via più breve

• aiutare i colleghi in difficoltà e, qualora la situazione lo permetta, prima di allontanarsi e comunque nel più breve tempo possibile, riporre in luogo sicuro eventuali sostanze pericolose, al fine di minimizzare le conseguenze dell’incidente;

•  Non effettuare alcuna altra manovra per la quale l’operatore, in particolare lo studente, non abbia ricevuto adeguate istruzioni o formazione.

 

 

I commenti sono chiusi.