COVID-19, i vaccini della Cina pronti all'esportazione in Africa, Medio Oriente, America Latina: ci penserà Alibaba

Cina già pronta all’esportazione dei vaccini prodotti in patria, ad occuparsene sarà il braccio logistico di Alibaba, Cainiao Global.

Vaccini COVID-19, la Cina è già sulla pista di decollo per l’export

Il trasporto dei vaccini COVID-19, caratterizzato da una temperatura ultra-bassa, dovrebbe aiutare a distribuire i vaccini contro il coronavirus in alcune parti dell’Africa, del Medio Oriente e dell’America Latina, secondo la dichiarazione della compagnia rilasciata mercoledì.

L’azienda ha affermato che i farmaci e i vaccini potrebbero essere conservati in un ambiente a temperatura controllata fino a -23 °C.

I carichi saranno poi trasportati da Shenzhen in Africa su base settimanale e inoltrati ad altri paesi via Addis Abeba e Dubai.

Poiché i principali produttori di farmaci sono vicini alla realizzazione dei vaccini COVID-19, il mondo avrà bisogno di una logistica della catena del freddo per sostenere la loro distribuzione su una scala mai vista prima.

Gli stakeholder cinesi coinvolti nella catena di fornitura stanno intensificando la preparazione per l’eventuale distribuzione globale dei vaccini previa approvazione.

Vaccini COVID-19, la Cina ha già organizzato tutta la “filiera”: contenitori, aerei e sistemi di trasporto a terra

Il trasporto dei tanto attesi vaccini richiede condizioni rigorose senza precedenti – consegna in tempi stretti, alle giuste temperature in tutta la Cina e verso destinazioni in tutto il mondo.

China International Marine Containers, un fornitore di logistc con sede a Shenzhen, ha recentemente annunciato un nuovo contenitore vaccinale.

Xia Ye, un project manager del CIMC, ha dichiarato al quotidiano cinese CGTN che il contenitore è fatto su misura per i vaccini trasportati su lunghe distanze in diversi modi.

Può evitare prese di corrente, variazioni di pressione e, soprattutto, la contaminazione da coronavirus.

“La Cina ha superato molti paesi nella capacità di trasporto a catena fredda dei farmaci negli ultimi cinque anni”, ha dichiarato Qin Yuming, segretario generale del Comitato per la logistica della catena del freddo della Federazione cinese della logistica e degli acquisti.

La “partita” riguardante i vaccini COVID-19 prosegue, e la Cina pare essersi posizionata nei continenti ormai “suoi” dal punto di vista commerciale: agli altri concorrenti rimarrà l’Europa e il nord America.

Per approfondire:

Corsa al vaccino per COVID-19, dalla Cina l’annuncio di Sinopharm: vaccino testato su un milione di persone, nessun contagio

Coronavirus, da Alibaba e Jack Ma Foundation 100 ventilatori e 50 mila kit DPI alla Croce Rossa

Laos, inaugurato nella capitale Vientiane il laboratorio per analisi COVID-19 omaggio della Cina

COVID-19, tracce di coronavirus in carne importata: Cina sanziona azienda argentina, tensione internazionale

Fonte dell’articolo:

Quotidiano cinese CGTN

I commenti sono chiusi.