Croce Rossa, a Firenze la nona Conferenza Regionale Europea

Per ridurre gli effetti sociali della povertà, della crisi economica e dell’emergenza migranti una delle soluzioni si chiama volontariato. Che in questi giorni a Firenze fa rima con Croce Rossa, perché da mercoledì 4 giugno alle 9 nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio a Firenze si inaugura la 9° Conferenza Regionale Europea di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. All’evento parteciperanno il sindaco di Firenze, Dario Nardella, il presidente della Federazione Internazionale di Croce Rossa, Tadateru Konoè, il presidente della Croce Rossa Italiana e vice presidente della Federazione Internazionale, Francesco Rocca, il presidente della CRI Toscana, Francesco Caponi e l’incaricato d’affari dell’Ambasciata di Svizzera, Pietro Lazzari. La cerimonia sarà preceduta alle 9 dallo spettacolo degli Sbandieratori della Signoria in piazza della Signoria. 

Fino a venerdì 6 giugno 53 Società nazionali europee e centro-asiatiche si confronteranno sul problema de “L’impatto umanitario della crisi economica in Europa e il ruolo della Croce Rossa nella risposta” attraverso 6 workshop che tratteranno temi come i flussi migratori, le nuove povertà, la disoccupazione, i giovani e gli over 50. Dopo la cerimonia di apertura ci sarà alle 14 a Palazzo degli Affari la sessione plenaria sulle “Conseguenze umanitarie della crisi economica”, seguita dal primo workshop sui “Nuovi aspetti della migrazione” (alle 14,30). Giovedì 5 giugno a Palazzo degli Affari si inizierà alle 9 con la sessione plenaria su “La crisi come opportunità” e poi si terranno le sessioni dei workshop (alle 16 in programma quello su “L’impatto della crisi economica sulla capacità delle Società Nazionali).

Venerdì 6 giugno a Palazzo degli Affari si avrà la sessione plenaria di chiusura dei lavori con la presentazione del documento finale.

http://youtu.be/uvj04Tby-B0

I commenti sono chiusi.