Elisoccorso, nuove piste in Lazio a Formia e ad Acquapendente

Si è svolta questa mattina presso la cabina di regia della sanità della regione Lazio una riunione organizzativa per ottimizzare il servizio di elisoccorso in vista del prossimo Giubileo. Erano presenti i rappresentanti dell’Ares 118, di Elitaliana società che gestisce il servizio e della Sten dell’Umberto I per il servizio neonatale.

E’’ previsto nei prossimi giorni un sopralluogo operativo insieme ad Anas nelle 10 piazzole dell’’elisoccorso del Gra. Nei prossimi dieci giorni l’’Enac effettuerà i sopralluoghi per attivare le nuove elisuperfici di Formia e Acquapendente, mentre i comuni di Montalto di Castro e Fiumicino hanno già deliberato la propria disponibilità per l’’utilizzo di impianti sportivi o di aree idonee per l’’atterraggio.

Altri comuni, ritenuti prioritari per l’’emergenza, sono già stati individuati. La regione Lazio è inoltre in attesa del null’aosta del ministero della difesa per l’’utilizzo della caserma Macao a Roma e dell’’aeroporto militare di Frosinone. Il presidente Zingaretti invierà una lettera alle società sportive della capitale che gestiscono campi idonei per il servizio di elisoccorso.

Sono infine in corso i collaudi per attivare il servizio di elisoccorso neonatale che la regione Lazio, prima regione in Italia, attiverà nel più breve tempo tecnico possibile”.

I commenti sono chiusi.