Elitrasporto sanitario di emergenza da parte della Guardia Costiera: intervento fra Livorno e Portoferraio

Nottata movimentata quella tra sabato e domenica per il personale della Base Aeromobili della Guardia Costiera di Sarzana.

Intorno a mezzanotte, infatti, è giunta l’attivazione da parte della Direzione Marittima di Livorno per il trasporto cosiddetto “secondario”, cioè tra due ospedali, di un uomo di 83 anni portato al pronto soccorso dell’ospedale di Portoferraio (Isola d’Elba) per una caduta e con sospetto trauma cranico. Era invece stato colpito da un esteso infarto, come ha mostrato il tracciato che hanno effettuato i sanitari che hanno immediatamente proceduto a stabilizzarlo, preparando il trasferimento dell’uomo verso l’ospedale di Livorno nel reparto di emodinamica. A causa delle avverse condizioni meteomarine, che non avrebbero consentito il trasferimento via mare, è stato necessario attivare l’elicottero Nemo 11-01, decollato alle 3 da Sarzana. L’elicottero è ripartito alla volta dell’ospedale di Livorno intorno alle 4 di domenica 3 dicembre con a bordo il paziente e personale medico dell’ospedale elbano, e l’uomo è stato finalmente ricoverato nel reparto di emodinamica.

I commenti sono chiusi.