Emergenza carenza personale sanitario: arriva il nuovo decreto dal ministero?

Mancano infermieri in Italia. L’allarme è stato lanciato dalla Federazione Nazionale Ordini delle Professioni Infermieristiche (Fnopi) che ha chiesto un incontro urgente con il ministro della Sanità Giulia Grillo.

Pare che i metodi per sopperire alla carenza di queste figure sanitarie siano inefficienti e il ministro Grillo in queste ore pare essere al lavoro per un possibile aumento delle risorse per la Sanità.

Durante il comitato Oms Europa, la Grillo ha anticipato che la carenza del personale sanitario è un problema che si trascina da anni. ci sarebbe quindi l’idea di cancellare la misura di contenimento della spesa per il personale sanitario dell’1,4% in confronto al 2004.

Secondo i dati Ocse, in Italia il rapporto medici/infermieri è il più basso d’Europa. Riuscire ad incrementare il personale sanitario significherebbe quindi evitare almeno 3.500 morti l’anno. Ma la misura che vorrebbe essere eliminata ha bisogno di morte risorse.

A livello regionale, basandosi su uno studio rilasciato dalla Fnopi, per che la situazione di carenza infermieri sia ai livelli come riportati nella tabella:

Regioni/Aziende Medici Infermieri Rappprto medici/infermieri Infermieri mancanti rispetto al rapporto 1:3 con i medici
Abruzzo 2.706 6.049 2,2 2.069
Calabria 3.762 7.262 1,9 4.024
Campania 9.156 18.531 2,0 8.937
Emilia-Romagna 7.987 24.228 3,0
Friuli Venezia Giulia 2.545 7.878 3,1
Lazio 7.704 20.099 2,6 3.013
Liguria 3.652 9.910 2,7 1.046
Lombardia 14.263 38.065 2,7 4.724
Marche 2.961 8.267 2,8 616
Piemonte 8.394 21.387 2,5 3.795
Provincia autonoma Bolzano 949 3.178 3,3
Provincia autonoma Trento 1.036 2.855 2,8 253
Puglia 6.380 15.209 2,4 3.931
Sardegna 4.470 8.870 2,0 4.540
Sicilia 9.073 17.464 1,9 9.755
Toscana 8.057 21.216 2,6 2.955
Umbria 1.968 4.591 2,3 1.313
Valle d’Aosta 328 718 2,2 266
Veneto 8.044 24.519 3,0
Media nazionale 105.056 264.604 2,5 51.237

I commenti sono chiusi.