Esercitazione congiunta CNSAS Aeronautica, la fotogallery

Lunedi 18 Maggio, si è tenuto l’addestramento presso l’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) di Trapani con il C.N.S.A.S. 10^ Zona – Sicilia (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) che ha visto impegnati 12 soccorritori in attività di recupero col verricello in zone impervie. Presso la base aerea di Trapani Birgi, sede dell’82°, si sono tenuti i briefing preparatori all’attività ed è stata effettuata una sortita di volo con l’elicottero HH-139A in dotazione al Centro S.A.R.. La zona designata per l’esercitazione è stata Macari (Trapani), addestrando il personale del C.N.S.A.S. ad essere recuperato con il verricello sia singolarmente che in braca doppia, simulando di soccorrere e recuperare un ferito da zone impervie.

 

Il ritorno dell’attività addestrativa svolta, così come ogni anno, è stato al solito molto pagante grazie all’elevata professionalità degli equipaggi dell’82° C.S.A.R.”, ha dichiarato il Dott. Biancone, responsabile del C.N.S.A.S Sicilia.

 

L’82° Centro C.S.A.R. è uno dei Reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, su elicotteri HH-139A, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7.000 persone in pericolo di vita.

 

Fonte: 82° CSAR – Trapani
Autore : Cap. Angelo Mosca

I commenti sono chiusi.