Genova, la telefonata al 118 dopo lo schianto della Jolly Nero

La sera del 7 maggio 2013 la nave Jolly Nero della Messina&C ha centrato in pieno la torretta della capitaneria di porto sovrastante la banchina del Molo Giano nel porto di Genova. La voce del signore che telefona al 118 è disperata quanto incredula, come del resto la risposta dell’operatore del 118 che non riesce a credere ad un disastro di simili proporzioni. I soccorsi sono stati subito attivati e continuano tuttora le ricerche dell’ultimo disperso da parte dei sommozzatori.

Il bilancio delle vittime purtroppo è gravissimo: 8 morti, 4 feriti e ancora 1 disperso come prima accennato. Il video è stato acquisito dalla Procura di Genova agli atti del processo che ne seguirà; pur non avendo un contenuto estremamente significativo al fine delle indagini è un documento di indubbia importanza per quanto riguarda la dinamica dei fatti.

aggiornamento 19-05-2013

Ritrovato il corpo dell’ultimo disperso, il sergente Gianni Iacoviello; il corpo è stato localizzato dai palombari a circa 8 metri di profondità proprio sotto la banchina del molo Giano. Con il ritrovamento del corpo di Gianni Iacoviello, il bilancio della tragedia è definitivo: 9 morti e 4 feriti. 

http://www.youtube.com/watch?v=DA-X7cEpmZ4

I commenti sono chiusi.