Incidente tra bus e treno in Canada: soccorsi a Ottawa

Sei persone uccise, undici ferite: il bilancio di un incidente che ha coinvolto un bus urbano a due piani in servizio nella città di Ottawa in Canada e un treno passeggeri operativo sulla tratta Ottawa-Toronto poteva essere molto più grave. L’autobus, che non si è arrestato nonostante le sbarre abbassate del passaggio a livello e ha proseguito la sua corsa fino a impattare il convoglio, è rimasto sulle sue ruote in posizione verticale. Altresì il treno, quattro carrozze, tre delle quali uscite dai binari, non è deragliato completamente. Nessuno sul treno, passeggeri ed equipaggio, è rimasto seriamente ferito. 

Le operazioni di soccorso hanno coinvolto personale medico e paramedico giunto sul posto in forze. Naturalmente arrestata la circolazione stradale e quella ferroviaria, i mezzi di soccorso hanno fatto la spola con gli ospedali per trasferire i feriti, molti dei quali stabilizzati sul posto. Ora l’attenzione degli investigatori si appunta sulla dinamica dell’incidente: alcune testimonianze dei passeggeri del bus rivelano come il passaggio a livello fosse regolarmente chiuso, con le luci lampeggianti rosse perfettamente funzionanti. Secondo alcune fonti locali, David Woodard 45enne, conducente morto nello schianto, soffriva di diabete e, secondo la moglie, nell’ultimo periodo aveva sospeso il trattamento farmacologico. Intanto, in attesa delle risposte dall’autopsia sul corpo del conducente del bus, la scatola nera del treno indica come il convoglio viaggiasse a velocità moderata, intorno ai 70 km/h.

I commenti sono chiusi.