Intervista con Luca Granella, autore del libro “In volo con gli Echo-Lima il nuovo elisoccorso della Sardegna”

Luca Granella ci trasporta nel mondo dell'elisoccorso sardo, partendo dalla nascita del soccorso con ala rotante e che rimarrà l'argomento principale di tutto il libro. Dalle grandi novità apportate, come il volo notturno, alla capacità di salvaguardare vite umane, questo libro abbraccia tutti gli aspetti di questo incredibile servizio territoriale.

Come nasce il progetto di questo volume?

Questo volume nasce con l’intento di ripercorrere e ricostruire la storia del soccorso con ala rotante nell’isola partendo dagli attori che in passato hanno espletato questo servizio. La tematica principale di questa monografia, ovvero la nascita del nuovo elisoccorso, datata primo Luglio 2018 rimane comunque l’argomento principe della narrazione che all’interno dei vari capitoli descrive a 360 gradi come è organizzato oggi il nuovo sistema. La Regione Sardegna dopo circa vent’anni in cui è stato operativo un solo elicottero e stagionalmente due, oltre che a quelli dei corpi dello Stato, allertati in caso di particolari necessità, ha deciso di dotarsi di un servizio in linea con le altre regioni italiane e con gli stati facenti parte dell’Unione Europea, strutturando sul territorio sardo due nuove basi, Olbia e Cagliari, portate a tre con quella storica di Alghero. Altra grande novità del nuovo elisoccorso è rappresentata dal volo notturno, con l’estensione del servizio sulla base di Olbia ad H24, ovvero la copertura totale della giornata, garantendo una salvaguardia della vita umana anche in una fascia oraria sino ad oggi ritenuta altamente critica in special modo in alcuni angoli remoti del territorio difficilmente raggiungibili in tempi utili anche nella fascia diurna.

Quali sono gli enti e le aziende che hai coinvolto nel progetto?

Inizialmente ho coinvolto l’AREUS Sardegna uno degli enti che sovraintendono il servizio di elisoccorso interfacciandomi con il Direttore Generale Dott. Giorgio Lenzotti ed in seconda battuta ho sottoposto il mio progetto ai Comandanti Ivo e Mauro Airaudi titolari dell’Airgreen un’azienda con la quale ho il piacere di collaborare da tempo articoli su questa realtà avendo già pubblicato più il libro escito 12 mesi orsono dedicato alla storia dell’elisoccorso in Valle d’Aosta. Tutti si sono mostrati interessati sposando da subito l’idea del libro, dando così il via alla stesura non prima di aver redatto il piano editoriale. Altra persona che ho avuto il piacere di conoscere e coinvolgere, che ringrazio per la straordinaria disponibilità e competenza messa a disposizione del mio volume, è il Col. Bruno Mariani Comandante dell’aeroporto Militare di Alghero sede di una delle 3 basi dell’elisoccorso.

Hai collaborato strettamente anche con il Soccorso Alpino Speleologico della Sardegna il CNSAS puoi parlarci di questa collaborazione?

Il CNSAS Sardegna mi è stato particolarmente vicino in tutti i mesi di lavoro facilitandomi grazie all’indispensabile aiuto la ricostruzione della storia dell’elisoccorso nell’isola. Per questo ringrazio di cuore oltre che il Presidente regionale Carlo Taccori il Vice Presidente Nazionale CNSAS Alessandro Molinu, il Responsabile della scuola regionale del CNSAS Fabrizio Mei, il Delegato della XXIX Alpina Simone Perra, l’Addetto Stampa Claudia Ortu ed i TE Giuseppe Riuiu, Andrea Chessa, Gavino Canu, Antonio Basolu, Piero Fogu.

Quali altre figure professionali hai coinvolto?

Al progetto hanno collaborato per la parte sanitaria i 3 referenti dei medici dell’elisoccorso, una figura storica il Dott. Giancarlo Pinna, il Dott. Marco Vidili ed il Dott. Andrea Balata con i quali ho affrontato il discorso sulla figura del medico a bordo degli ECHO-LIMA.

Quale ruolo ha avuto AREU Lombardia nel corso dei lavori di stesura?

Mi sono interfacciato durante la costruzione dei testi anche con AREU Lombardia avendo il piacere di condividere alcuni momenti di lavoro sia con il Direttore Dott. Alberto Zoli che con il Dott. Gianluca Marconi due professionisti di altissimo livello. AREU ha curato l’addestramento dei sanitari in servizio sulle 3 basi dell’elisoccorso della Sardegna seguendo uno specifico protocollo appositamente studiato e già collaudato in Lombardia, regione molto virtuosa sotto l’aspetto dell’elisoccorso.

Quali sono i contenuti del volume?

Le pagine condurranno il lettore all’interno di una storia in continua evoluzione, quella dell’elisoccorso in Sardegna dove i tre elicotteri, gli ECHO-LIMA, porteranno gli appassionati in missione operativa scoprendo l’affascinante mondo dei voli sanitari HEMS, EMS, HHO, SAR, AA ed HEMTS. I testi affronteranno argomenti quali le società aeronautiche operative nell’isola (Airgreen ed Elifriulia), i corpi dello stato che da sempre svolgono un ruolo significativo avendo garantito per decenni il servizio di elisoccorso, gli equipaggi, gli elicotteri operativi nella storia, gli aneddoti legati alla nascita del nuovo elisoccorso, la manutenzione degli H145 e dell’AW139 Airgreen e le basi viste dal loro interno. La ricca e suggestiva galleria fotografica, dove i protagonisti assoluti sono gli uomini e le macchine immortalate sia a terra che in volo nel corso degli interventi, diviene un viatico indispensabile per far meglio comprendere alla collettività quanto addestramento, professionalità e preparazione siano necessari per far decollare i tre destrieri dell’elisoccorso sardo, il tutto racchiuso in 76 pagine impreziosite da oltre 100 scatto da leggere per qualche ora di relax.

Nei mesi di lavoro hai avuto modo di frequentare le basi?

Assolutamente sì, ho trascorso intere giornate a contatto con il personale in servizio potendo constatare la grande preparazione e l’efficienza organizzativa del nuovo servizio di elisoccorso che in soli 6 mesi di operatività ha raggiunto uno standard altissimo con risultati eccellenti.

Il personale aeronautico è gestito da Airgreen come ti sei trovato a collaborare con il personale dell’azienda piemontese?

Airgreen è ormai una realtà affermata nel mondo dell’ala rotante e mi sono trovato in più occasioni a collaborare con piloti straordinari dalla capacità eccelse diretti dal Capo Pilota Ivo Airaudi: Davide, Cattaneo, Roberto Zanotto, Walter Surini, Renato Montariolo, Giovanni Marras, Massimo Giove, Franco Tosetti, Filippo De Vita, Guglielmo Rigon, Ferruccio Magnaguagno, Osvaldo Moi, Marcello Vita, Matteo Riva e Enrico Salvadori coadiuvati dai tecnici Daniele Deagostini, Giampaolo Baldoni, Andrea Cerioni, Maurizio Gaiotto, Stefano Olivi, Giovanni Giudici, Daniele Maretti. Da tutti ho potuto apprendere qualcosa di prezioso utile alla ricostruzione di questa storia affascinante quella del soccorso con ala rotante nell’isola.

In chiusura intendo dedicare un ringraziamento particolare il Reparto Volo dei Vigili del Fuoco di Sassari nella persona del Comandante Antonio Boi e del suo staff per avermi accolto con grande disponibilità narrandomi la storia degli ultimi 20 anni di elisoccorso gestiti dal Nucleo Volo di stanza ad Alghero Fertilia.

Quali sono i tuoi prossimi impegni editoriali per il 2019?

Sarà un anno ricco di impegni sempre nel campo dell’elisoccorso che mi vedrà impegnato nella stesura di un volume per me dal sapore speciale quello sulla storia dell’Aiut Alpin Dolomites in procinto di festeggiare i suoi 30 anni di attività, passando per la monografia sull’elisoccorso in Lombardia altro progetto a cui tengo moltissimo. Sono anche in programma alcune monografie dedicate alla storia dei principali elicotteri utilizzati in campo HEMS-SAR. In concomitanza continuerò a scrivere per le riviste con le quali collaboro JP4 ed Aerofan occupandomi di aviazione commerciale ed elisoccorso.

 

PROFILO DELL’AUTORE

Nato a Torino il 31 Marzo 1977 scrittore e storico dell’aviazione ha all’attivo con le più importanti case editrici in campo aeronautico 7 pubblicazioni: “Tortolì International Airport La portaerei sul mare” (Ibn 2015), “Airbus A320” (Ibn 2016), “Da Alisarda a Meridiana un volo lungo oltre 50 anni” (Ibn 2016), “Boeing B737” Series (Ibn 2017), “SIERRA-ALPHA 1 in volo con l’Elisoccorso Valdostano” (Aviation Collectables Company 2017), “Alisarda e Meridiana da Venafiorita alla nascita di Air Italy” (Carlo Delfino Editore 2018) e “In volo con gli ECHO-LIMA il nuovo elisoccorso della Sardegna” (Ibn 2018). Esperto di trasporto aereo, gestione aeroportuale ed elisoccorso interviene in qualità di relatore in vari convegni di settore ed atenei italiani.

I suoi articoli sono presenza fissa sulla testata di turismo e cultura “Sardegna Immaginare” e sui più prestigiosi magazine di aviazione italiani, “JP4” ed Aerofan, per i quali si occupa di elisoccorso, ala rotante, aeroporti ed aviazione commerciale. Vanta collaborazioni con aziende del calibro di Airgreen, Aiut Apin Dolomites, Air Dolomiti, Meridiana, Meridiana Maintenance, Geac, Geasar, Gearto, Avda, Sogeaal, Areus Sardegna, 118 Piemonte, Hems Association, Cai, Museo di Volandia e con la testata on-line Emergency Live. Le sue pubblicazioni sono da anni fonte di studio in numerosi atenei italiani riscontrando grande interesse tra gli appassionati e gli addetti ai lavori. Il suo stile narrativo lo ha portato a divenire un punto di riferimento per tutta l’editoria di settore specializzata nella ricostruzione storica aeronautica. Dal 2012 inoltre è Presidente della New Wings Models il più importante club europeo dedicato al modellismo aeronautico.

I commenti sono chiusi.