L’ambulanza va a fuoco, i volontari estraggono il paziente dalle fiamme

La velocità e la prontezza di riflessi di un soccorritore ha salvato da una morte terribile un paziente su un’ambulanza della Croce Rossa di Ancona, nelle Marche. Il mezzo su cui stavano effettuando il servizio di soccorso infatti, a causa probabilmente di un problema alle bombole di ossigeno (secondo quanto riporta il Messaggero) è andato a fuoco. Soltanto la prontezza di uno dei volontari soccorritori – uno studente della facoltà di medicina – ha salvato la vita al paziente, che è stato estratto prima che il mezzo esplodesse. Ad aiutare il soccorritore nel gesto eroico anche l’autista del mezzo, che è riuscito ad aprire le porte dell’ambulanza prima che questa esplodesse. 

Il soccorritore ora è ricoverato all’ospedale di Ancona con ferite e ustioni al volto e alle braccia.

 

LEGGI DI PIU’ 

I commenti sono chiusi.