L’interminabile lavoro della Croce Rossa Ucraina

La Croce Rossa Ucraina, URCS, continua senza tregua a prestare soccorso alle vittime degli scontri che hanno infuocato Kiev negli ultimi tempi. La squadra della Croce Rossa compie i propri soccorsi guidata dai Principi Fondamentali del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, in particolare dai principi di imparzialità, neutralità e indipendenza.

La Croce Rossa Ucraina rappresenta un’organizzazione umanitaria nazionale la quale si muove in conformità alle regole e leggi ucraine, sotto l’emblema della Croce Rossa.

Stando a quanto riferito dal Presidente della Croce Rossa Ucraina I.G. Usichenko, “i volontari delle unità di pronto soccorso dell’URCS stanno lavorando giorno e notte, fornendo assistenza a chi ha riportato lesioni lievi sul posto, e portando i feriti più gravi alle ambulanze per ulteriore assistenza medica”.

Nel corso della settimana passata, le persone soccorse sono state 300. Durante queste manovre, nonostante tutti i volontari indossassero l’uniforme che reca il simbolo della Croce Rossa, diversi di loro hanno subito lesioni lievi. Per questo motivo, la Croce Rossa Ucraina ha invitato tutte le parti a seguire le regole delle Convenzioni di Ginevra riguardanti il rispetto dei membri dello staff e dei volontari dell’URCS e a garantire loro protezione. I volontari sono facilmente distinguibili grazie alla divisa comune recante l’emblema della Croce Rossa e dell’URCS, e badge con fotografie.

La Croce Rossa Ucraina sta coordinando le proprie attività insieme ai partner del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, ricevendo il loro necessario supporto tecnico e finanziario, in particolare dal Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) e dalla Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

I commenti sono chiusi.