Lutto a New York, piccolo eroe salva 6 persone ma perde la vita accanto allo zio disabile

E’ stato battezzato il piccolo eroe. Si tratta di Tyler Doohan, 8 anni, che lunedì mattina ha salvato sei persone da un incendio, perdendo la vita nel tentativo di salvare anche lo zio Steve, disabile su sedia a rotelle. Nel rogo sono morti il piccolo, lo zio ed il nonno. La famiglia Doohan viveva a Penfield, cittadina nello stato di New York, in una casa mobile: un edificio prefabbricato parcheggiato in un parco di case simili.

Lunedì mattina, attorno alle 5, Tyler è stato svegliato dal crepitio delle fiamme ed ha immediatamente dato l’allarme. Mantenendo il sangue freddo, il bambino ha messo in salvo prima i due bambini che vivevano nella casa, rispettivamente di quattro e sei anni, e poi gli altri familiari. Quando il bambino è tornato nella casa per portare in salvo il nonno, non ha più avuto scampo. Il suo corpo è stato rinvenuto nella camera da letto sul retro, accanto a quello dello zio, mentre quello del nonno è stato ritrovato vicino alla porta di ingresso.

Tyler si trovava nella casa dei nonni perchè lunedì sarebbe stato un giorno festivo e le scuole sarebbero rimaste chiuse. Per questo motivo, il bambino aveva chiesto il permesso di rimanere a casa dei nonni con i cugini poco più piccoli di lui. Nella casa, oltre ai nonni, abitavano anche una nipote col proprio fidanzato e tre bambini, viste le difficoltà economiche della famiglia.

Dalle prime analisi effettuate, l’incendio potrebbe esser scaturito da un guasto elettrico.

Sul sito YouCaring.com è stata avviata una campagna di solidarietà per la famiglia, volta a pagare i funerali del piccolo e per prestare assistenza economica. In un giorno sono stati raccolti 5000 dollari.

 

I commenti sono chiusi.