Maltempo, Genova ancora colpita dalle bombe d’acqua

GENOVA – Sono milioni i danni causati dal maltempo nel ponente ligure. Dopo un’estate senza caldo, la bomba d’acqua che ha colpito Sestri, Voltri e Arenzano ha dato il colpo di grazia alla costa. Voli dirottati, treni bloccati, allagamenti in autostrada e via Aurelia interrotta. Questi i maggiori danni riportati dai quotidiani locali. I fenomeni temporaleschi intensi si sono trasformati in un calvario metereologico che ha visto come protagoniste le tromba d’aria marina, formatesi davanti al porto di Genova e finite contro la costa ovest della città. Arenzano ha visto uno dei fenomeni colpire la zona delle spiagge, con dehors e tetti divelti. L’approdo della Costa Concordia, ormeggiata alla diga foranea di Voltri, è stato sfiarato da un altro evento simile. Danni anche a Multedo.

Tutti i torrenti del ponente sono sotto osservazione per il rischio esondazione. La circolazione sull’Aurelia è bloccata fra Arenzano e Voltri a causa di una mareggiata intensa. I voli in partenza dall’aeroporto Cristoforo Colombo sono bloccati, e si accumulano ritardi sulle partenze. In un’ora, fra le 11 e le 12, sono caduti circa 100 mm di pioggia su Genova Centro. Nel 2011, anno della terribile inondazione del Bisagno, erano stati 180.

I commenti sono chiusi.