Maltempo, nessuna allerta rossa. Ecco cosa dice la Protezione Civile

Diffidando da meteobufalari e indovini che si divertono sulla pelle di soccorritori e volontari, ecco cosa ha scritto oggi la Protezione Civile in merito alle allerte meteo per il maltempo

Le meteobufale impazzano ad ogni sospir di temporale. Non si può che definire in altro modo il continuo superarsi di toni per definire l’arrivo delle perturbazioni sul nostro paese. Toni che ormai – seguendo ciò che dicono alcuni siti di meteo disinformazione – arrivano ad annunciare il pericolo di vita delle persone al posto delle stesse autorità, come se le parole non avessero alcun peso e alcun senso. Fortunatamente, con previsioni precise e chiare, e con sistemi di allertamento che coinvolgono una grande quantità di soccorritori e di Forze di sicurezza, come i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile, ecco che arrivano i comunicati stampa del Dipartimento centrale, che fanno chiarezza sugli effetti della perturbazione, sui rischi idrogeologici e alluvionali e sulle procedure che ogni Regione mantiene attive per garantire a tutti i cittadini la massima protezione possibile.

MALTEMPO: ALLERTA ARANCIONE IN FRIULI VENEZIA GIULIA, LOMBARDIA E CALABRIA

Temporali da nord a sud

 Continuano gli effetti della perturbazione atlantica che dalle prossime ore e per tutto il fine settimana interesserà gran parte del nord Italia con temporali anche di forte intensità, in particolare sui settori centro-orientali, per poi estendersi anche alle regioni centrali del versante adriatico. Al sud insiste ancora un’area depressionaria.

 

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende il precedente. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

 

L’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi, venerdì 24 agosto precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensità, su Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna, con apporti elevati e puntualmente anche molto elevati, specie sui settori nord-orientali.

 

Si prevede, inoltre, il persistere di  precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensità’, sulla Calabria.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

 

Sulla base dei fenomeni in atto, è stata valutata per oggi, venerdì 24 agosto, allerta arancione in Friuli Venezia Giulia e Calabria mentre domani è prevista allerta arancione anche in Lombardia. Per la giornata di domani, inoltre, è stata valutata allerta gialla su gran parte del Paese.

 

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

 

Roma, 24 agosto 2018

I commenti sono chiusi.