Meeting delle Misericordie, a San Giovanni Rotondo nasce il futuro del volontariato cattolico

Nell’anno del Giubileo le Misericordie d’Italia gettano i semi del futuro, con il progetto GeMMe

Le Confraternite della Misericordia italiane sono una delle radici più antiche del volontariato in Europa e di anno in anno hanno affrontato ogni tipo di situazione emergenziale e sociale sul territorio nazionale. Dal 1244 ad oggi, in 772 anni di storia, questa rete di associazioni è cresciuta ed ha sostenuto i servizi di emergenza e di soccorso sanitario in ogni occasione. Dalla Peste del 1348 ai servizi di emergenza odierni sono cambiati situazioni, mezzi e tecnologie, ma mai l’approccio basato sulle sette opere di Misericordia citate anche nel Vangelo.

“Nell’anno del Giubileo della Misericordia – afferma il Presidente della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia Roberto Trucchi – ci ritroveremo a San Giovanni Rotondo per fare il punto sulla situazione del paese e programmare i principi e le linee d’azione delle Misericordie al servizio delle proprie comunità”. L’assemblea Nazionale si terrà dal 20 al 22 maggio, presso il Convento dei Frati Minori Cappuccini di San Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia.

Il Santuario di Padre Pio farà da cornice a questo evento di grande importanza per tutto il movimento, che sabato 21 maggio aprirà l’Assemblea Nazionale e – parallelamente – l’assemblea Costituente dei Giovani delle Misericordie, le GeMMe. Un progetto che tende ad accorpare e attivare un maggior numero di ragazzi attorno al mondo del volontariato per costruire pian piano il volontario di domani, che dovrà avere competenze diverse e più complete rispetto a quelle del volontario che oggi opera in Italia.

Il programma dei lavori ufficiale prevede, oltre ai saluti delle autorità e alla relazione del Presidente Nazionale Roberto Trucchi, la presentazione della nuova linea di immagine del movimento, l’assemblea delle articolazioni territoriali e l’incontro di preparazione per il pellegrinaggio a Roma dal 30 agosto al 2 settembre.

 


 

LEGGI ANCHE: Il nuovo defibrillatore ZOLL presentato al Meeting Nazionale delle Misericordie

 

1 Commento
  1. […] dei defibrillatori per soccorritori professionali. La filiale italiana di ZOLL sarà presente al Raduno nazionale delle Misericordie per mostrare in anteprima le potenzialità di questo dispositivo che si propone con uno slogan […]

I commenti sono chiusi.