Meningite: soccorrono un portatore sano, profilassi per una squadra del 118

Paura per un portatore sano di meningite: profilassi a scopo precauzionale per una squadra del 118

Tutto è nato da un intervento su un paziente residente in Versilia, che si è presentato al presidio della Croce Bianca di Querceta in quanto manifestava gravi problemi respiratori.

L’equipaggio di un’ambulanza della Croce Verde di Forte dei Marmi, allertata dal medico del 118 che ha visitato il paziente, e lo stesso medico in servizio alla Croce Bianca di Querceta, sono stati sottoposti a profilassi per il timore di un possibile contagio da meningite del ceppo B.

Per non ingenerare allarmismi infondati è bene precisare che si tratta di un provvedimento ritenuto precauzionale visto che l’eventualità di una trasmissione del batterio è ritenuta in questo specifico caso estremamente improbabile.

Tuttavia, per precauzione e in modo da scongiurare definitivamente qualsiasi timore di contagio, i medici dell’ospedale fiorentino dove il paziente è tutt’ora in cura, hanno deciso di sottoporre sia il medico del 118 che la squadra della Croce Verde di Forte dei Marmi intervenuta, ad una profilassi antibiotica.

Continua a leggere

I commenti sono chiusi.