Morte o danno a causa di un trasporto errato, cosa dice la normativa?

Durante il trasporto in ambulanza è possibile che avvenga la morte o un grave danno ad un paziente a seguito di un errore o di un malfunzionamento. Questi eventi rappresentano – per il Ministero della Salute – degli eventi sentinella che indicano carenze organizzative o problemi da indagare.

Il sistema di trasporto dei pazienti, sia all’interno delle strutture ospedaliere che in maggior misura in ambito extraospedaliero, rappresenta un elemento di fondamentale importanza nel processo assistenziale, in ragione della tempestività degli interventi e dell’effettuazione in sicurezza degli stessi.

La conoscenza e la valutazione dei fattori di rischio collegati alle diverse tipologie di trasporto sanitario consentono di attuare una gestione efficace e sicura dei pazienti che devono essere trasportati. La presente Raccomandazione si pone come strumento metodologico di supporto a tutti gli operatori sanitari nella prevenzione dell’evento sentinella “Morte o grave danno conseguenti ad un malfunzionamento del sistema di trasporto (intraospedaliero, extraospedaliero).

Pubblichiamo  quindi la raccomandazione n. 11, Gennaio 2010

[document url=”https://www.emergency-live.com/it/wp-content/uploads/2015/09/racc_min_-MALFUNZIONAMENTO_SISTEMA_TRASPORTO.pdf” width=”600″ height=”720″]

I commenti sono chiusi.