Nave oceanica intrappolata nei ghiacci: partita una difficile operazione di soccorso

Un gruppo di scienziati e turisti dell’Australasian Antartic Expedition a bordo della nave di ricerca, l’Akademik Shokalskiy, è bloccato nel ghiaccio a circa 1.500 miglia nautiche a sud di Hobart, in Australia. La squadra a bordo sta ricreando lo storico viaggio esplorativo in Antartide condotto da Sir Douglas Mawson un secolo fa.

Il team di ricerca stava navigando nell’area del Commonwealth Bay nella remota Antartide orientale, quando forti venti blizzard hanno colpito lo scafo circondandolo di ghiaccio e intrappolandolo. Tuttavia a bordo non ci sono state scene di panico: per alcuni scienziati essere intrappolati nel ghiaccio non è un’esperienza nuova.

“E’ fantastico – dichiara alla BBC Tracy Rogers l’ecologo marino della spedizione – quest’esperienza ci ricorda come noi esseri umani alla fine non siamo in grado di controllare tutto”. Oltre all’equipaggio russo, la spedizione è composta da scienziati provenienti da Australia e Nuova Zelanda. Secondo l’Australian Maritime Safety Authority, che sta coordinando i soccorsi,  tre navi con capacità rompighiaccio sono in rotta verso la nave. Ma la distanza e le condizioni meteo stanno mettendo a dura prova anche la capacità operativa dei soccorritori.

I commenti sono chiusi.