Nave russa e rompighiaccio cinese liberate dalla morsa dell’Antartico

Era bloccata tra i ghiacci dal 24 Dicembre, a 100 miglia nautiche dalla stazione francese di Dumont d’Urville dell’Antartide ed a 1500 dalla costa Australiana, la nave russa Akademik Shokalskiy che trasportava 52 passeggeri, tra scienziati ricercatori e turisti; a causa delle avverse condizioni climatiche, anche il rompighiaccio cinese Snow Dragon era rimasto incagliato nel tentativo di prestare soccorso.

Gli uomini a bordo erano già stati recuperati il 2 gennaio grazie all’utilizzo degli elicotteri di salvataggio, ma le imbarcazioni erano sino ad oggi circondate da una trappola di ghiaccio che ne impediva il rimpatrio.

È stata quindi disdetta la chiamata di soccorso precedentemente fatta dalle autorità Australiane all’imbarcazione americana rompighiaccio Polar Star, alla luce della riuscita dello sblocco da parte della Snow Dragon.

I commenti sono chiusi.