RETTIFICA – New Città di Catania Onlus non è coinvolta nell’inchiesta REVENGE 5

Riceviamo e pubblichiamo:

La Scrivente Sig.ra Scalisi Vincenzina, nella qualità di Amministratore unico dell’associazione New Città di Catania Onlus, si pregia di significare alla signoria vostra quanto segue.

E’ interesse preminente della scrivente porre in essere quanto necessario per rettificare e/o annullare tutte le notizie non veritiere pubblicate che hanno reso protagonista involontaria, ingiustamente ed illegittimamente, l’  Associazione oggi da me rappresentata, nell’operazione di polizia re nominata “REVENGE 5 ” e i cui strascichi, stanno comportando a tutt’oggi seri problemi.
In tal fatta, corre l’obbligo sottolineare che, nè l’Associazione New Città di Catania Onlus nè il suo Amministratore dell’epoca Sig. Scalisi Alfio Renato risultano essere stati mai indagati per i fatti delittuosi di cui alla operazione di Polizia ” REVENGE 5 “;
Che, non è mai stata rinvenuta alcuna sostanza stupefacente a bordo di Ambulanze di Proprietà dell’Associazione, come, inopinatamente sostenuta dai mezzi di stampa;
Che, dalle indagine svolte non è stato mai trovato alcuna coinvolgimento diretto dell’Associazione ai fatti delittuosi de quò;
Che, il Sig. Spampinato Salvatore indagato nel Blitz “REVENGE 5”, non risulta essere stato mai assunto dall’Associazione New Città di Catania Onlus;
Che, quest’ultimo risulta aver svolto servizio di Volontariato, ma già dal Maggio 2015 non faceva più parte dell’Organico Aziendale;
Che, dagli atti di indagine non è emersa alcuna prova della circostanza che il Sig. Spampinato Salvatore si sia trovato all’interno di una Ambulanza di proprietà dell’Associazione New Città di Catania Onlus;
Che, l’Associazione sta svolgendo regolare servizio .
Certa, di un immediato e fattivo riscontro volto all’esposizione di reali fatti e non di opinioni colgo l’occasione per porgere i miei più cari Saluti Scalisi Vincenzina.

I commenti sono chiusi.