Squadre italiane di Protezione civile a Malta per un’esercitazione USAR

Il racconto dei volontari del Gruppo Protezione Civile Antelao che hanno partecipato all'esercitazione USAR SIMULEX 2018 che si è svolta a Malta e ha visto partecipare volontari di 11 nazioni.

Sabato 17 e domenica 18 marzo si è svolta a MaltaSIMULEX18“, una 24 ore non stop di esercitazioni di Protezione civile dove gli 80 partecipanti provenienti da 11 nazioni, hanno operato congiuntamente in 18 scenari diversi, che richiedevano multiple abilità: dall’ USAR (Urban Search and Rescue), al soccorso su fune, al primo soccorso, alla collaborazione con le unità cinofile, solo per citarne alcune.

 

 

 

 

 

 

 

A questa due giorni, organizzata da EVOLSAR (European Association of Civil Protection Volounteer Teams) organizzazione nata da un Progetto Europeo del Programma Erasmus+, e ospitata dalla E.F.R.U. (Emergency Fire&Rescue Unit) una ONG di Malta, hanno partecipato anche dei team italiani delle Associazioni di Protezione Civile “Antelao” di Pieve di Cadore (Belluno), “Edelweiss” di Soverato (Catanzaro) e “Angeli della Sila” di Pentone (Catanzaro).

Nei diversi scenari che si sono susseguiti i team internazionali hanno lavorato fianco a fianco per risolvere le complicate situazioni che via via si presentavano, e che dovevano essere affrontate in maniera efficace per raggiungere le vittime e trarle in salvo o permettere l’arrivo sul posto del team sanitario.

 

 

 

 

 

Per quanto riguarda le competenze necessarie, ci dice Giuseppe Frescura dell’Associazione “Antelao”, spaziano dalle tecniche USAR alle attività di recupero su fune, e vengono acquisite durante corsi ed esercitazioni. “Noi ad esempio abbiamo frequentato i corsi della Scuola di Salvamento portoghese” dove sono state apprese nozioni e tecniche utili alle attività USAR, che poi vengono aggiornate e migliorate grazie ad esercitazioni come questa ed al confronto con le squadre provenienti dagli altri paesi. In futuro si pensa alla certificazione INSARAG (International Search and Rescue Advisory Group) delle Nazioni Unite per tutte le associazioni, obbiettivo che il team Francese ha già raggiunto.

 

 

 

L’Associazione “Antelao” in questa occasione ha partecipato con due componenti, anche in  vista della certificazione che dovrebbe ottenere quest’anno per entrare in EVOLSAR. Al loro fianco volontari provenienti da Malta, Austria, Cipro, Francia, Gran Bretagna, Grecia, Portogallo, Serbia, Spagna e Ungheria.

 

 

 

 

 

L’esercitazione, iniziata sabato mattina con la visita al campo base della Presidente della Repubblica di Malta Marie Louise Coleiro Preca, è proseguita ininterrottamente fino alla domenica grazie al lavoro su turni delle squadre partecipanti.

Foto: G. Frescura e E.F.R.U. Malta

#SIMULEX18 organised by the Emergency Fire & Rescue Unit – 24 hrs – 18 casualties – 80 Participants – 11 participating countries – One Aim – Preparedness in Emergency Response… Funded by Fond Għall-għaqdiet volontarji – The The Malta Community Chest Fund Foundation

Geplaatst door Emergency Fire & Rescue Unit op zondag 18 maart 2018

 

I commenti sono chiusi.