Stato di emergenza da Covid: a Tokyo maxischermi per mostrare quanta gente c’è in strada

Tokyo è ancora in stato di emergenza da Covid, così come altre nove prefetture. I maxischermi hanno lo scopo di rendere le persone consapevoli della necessità di ridurre le uscite

Stato di emergenza da Covid, a Tokyo maxischermi come monito

Il governo metropolitano di Tokyo ha deciso di introdurre maxischermi nelle principali stazioni ferroviarie della capitale che visualizzeranno in tempo reale il volume del traffico perdonale.

Gli schermi, collocati nelle stazioni di Shinjuku, Ikebukuro, Shibuya e Shinbashi, hanno lo scopo di “rendere le persone più consapevoli della necessità di ridurre le uscite non necessarie e privilegiare il lavoro da casa per ridurre i rischi di infezioni e fronteggiare meglio la pandemia”, come dichiarato in conferenza stampa dalla governatrice della capitale Yuriko Koike.

Tokyo, insieme ad altre nove prefetture, è tuttora sottoposta allo stato di emergenza dichiarato dal governo del primo ministro Yoshihide Suga fino al 7 marzo.

(la foto è di repertorio e di periodo pre Covid)

Per approfondire:

Covid, Tokyo raddoppia il record mensile di contagi: 40.000 a gennaio

Tamponi e tracciamento, le linee guida anti Covid per le Olimpiadi di Tokyo

Covid, nuova variante “brasiliana” rilevata a Tokyo: confermata da National Institute of Infectious Diseases

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.