Terremoto isola di Ischia: l’attività di assistenza alla popolazione e verifiche agibilità

Aggiornamento alle ore 12.30

 

Sono circa 1.500 le persone assistite dal Servizio Nazionale della Protezione Civile a seguito della scossa di terremoto del 21 agosto. Rimangono stabili, a circa 1.200, i cittadini di Casamicciola che la scorsa notte hanno trovato ospitalità prevalentemente in strutture alberghiere mentre sono saliti a 306 gli ospitati in strutture alberghiere del Comune di Lacco Ameno. A questi si aggiungono 23 persone del Comune di Forio alloggiate in parte in alberghi e in parte in una struttura sanitaria di lunga degenza e tutti gli altri cittadini che, non potendo rimanere nelle proprie case perché inagibili o in attesa delle verifiche, hanno trovato autonomamente una sistemazione.

 

Proseguono, poi, le verifiche di agibilità sugli edifici pubblici, sugli Istituti di cura, sulle strutture alberghiere e sulle abitazioni private per le quali i cittadini di Casamicciola, Lacco Ameno e Forio d’Ischia hanno presentato complessivamente 1.919 domande di sopralluogo presso i centri di coordinamento comunali.

 

A ieri sono stati effettuati complessivamente 577 sopralluoghi. Di questi sono 27 le verifiche su strutture scolastiche (i cui esiti hanno restituito 10 edifici agibili, 7 parzialmente o temporaneamente inagibili e 10 inagibili), 13 su edifici pubblici (7 agibili, 4 temporaneamente inagibili e 2 inagibili), 3 sugli Istituti di cura (di cui 2 agibili e 1 temporaneamente inagibile). Salgono poi a 45 le verifiche sugli alberghi (33 agibili, di cui 1 agibile come struttura ma non utilizzabile per rischio esterno, 3 temporaneamente o parzialmente inagibili anche per rischio esterno, 1 da rivedere, 7 inagibili e 1 senza esito). Sono invece 489 i sopralluoghi effettuati su edifici privati che hanno restituito: 172 edifici agibili, 16 agibili come struttura ma inagibili per rischio esterno, 99 temporaneamente o parzialmente inagibili, 2 da rivedere e 189 esiti di inagibilità. Sono inoltre 11 le schede alle quali, al momento, non è stato possibile attribuire esito.

 

Nella giornata di oggi sono 24 le squadre di tecnici abilitati Aedes (Agibilità e danno nell’emergenza sismica) impegnati tra Casamicciola, Lacco Ameno e Forio d’Ischia. Secondo i dati comunicati dai tre Comuni, al momento, al Centro Operativo Comunale di Casamicciola sono pervenute da parte dei cittadini 1.289 richieste di sopralluogo agli edifici privati, 36 quelle presentate a Forio d’Ischia mentre il Comune di Lacco Ameno ha ricevuto 594 domande.

 

Roma, 30 agosto 2017

I commenti sono chiusi.