Tromba d’aria in Lombardia

Una forte ondata di maltempo la settimana scorsa si è abbattuta sulle regioni del Nord, le più colpite sono state Lombardia e Friuli. Danni ingenti e grossi disagi soprattutto nei dintorni di Milano e specialmente in Brianza dove una tromba d’aria si è abbattuta a Cavenago con venti che soffiavano intorno ai 100 kmh. Tetti scoperchiati, pali della luce divelti, alberi sdradicati; ecco l’epilogo di una settimana che ha visto come autentico protagonista il maltempo.

Gli automobilisti che percorrevano l’A4 mercoledì scorso si sono trovati dinnanzi un vero e proprio vortice che ha intimorito chi era alla guida e non solo, anche i residenti della zona, tutti spaventati, hanno commentato sui diversi social network come la tromba d’aria fosse di dimensioni notevoli e assolutamente visibile anche da una certa distanza.

Non sono mancati inoltre violenti nubifragi che hanno portato ingenti precipitazioni in Lombardia anche ad alta quota; a circa 1500 metri l’acqua è poi diventata neve, per un Maggio che davvero ha dato l’impressione di essere un mese se non propriamente invernale, di certo non primaverile. Il maltempo infine si è spostato in Friuli, per un weekend che è stato caratterizzato da forti temporali soprattutto nelle province di Udine e Pordenone.

 

 

 

I commenti sono chiusi.