Vaccino Covid-19, nel Regno Unito è il giorno zero: da oggi vaccinazione per anziani, soccorritori e personale sanitario NHS

Vaccino Covid-19, nel Regno Unito iniziano da stamattina a spedire la pandemia nel cassetto dei ricordi e nei libri di storia: la vaccinazione anti coronavirus inizia oggi.

Mentre in Italia una classe politica mediamente inadeguata e una popolazione in tante occasioni culturalmente non all’altezza dell’impatto del covid si appassionano rispetto al dibattito sul cenone di Natale, in Gran Bretagna, senza troppi discorsi, da oggi inizia la vaccinazione di massa contro il coronavirus.

In perfetto orario rispetto a quanto comunicato dal governo di sua maestà ai direttori dei vari ospedali NHS: in coda troverete il link con l’articolo del 25 ottobre.

Vaccinazione COVID-19: da oggi nel Regno Unito si parla della pandemia al passato prossimo

Ne deriva che in U.K. gli anziani smetteranno di essere la fascia sociale falcidiata da COVID-19, e che i soccorritori delle ambulanze, gli infermieri dei reparti ed i medici territoriali cesseranno di morire solo per aver adempiuto al proprio dovere.

E tutto ciò inizierà da oggi.

Cioè nello stesso giorno in cui tutti noi dovremo recarci ad acquistare mascherine di riserva, valuteremo il colore del territorio in cui dovrem(m)o recarci e escogiteremo un modo per salutare in sicurezza una persona cara senza sembrare arrabbiati o diffidenti.

I Centri di vaccinazione COVID-19 nel Regno Unito saranno inizialmente gli ospedali

Le vaccinazioni saranno somministrate in decine di centri ospedalieri, in una giornata che  il Segretario alla Sanità Matt Hancock ha soprannominato “V-Day”.

Richiamo forte al VE Day con il quale i sudditi della regina Elisabetta ricordano la vittoria in Europa (Seconda Guerra Mondiale).

Le persone di 80 anni e più, i loro caregiver familiari (i professionisti che in Italia sviliamo con l’appellativo di “badanti”) e i lavoratori del NHS (NHS in Gran Bretagna include sia chi opera in ambulanza che chi opera in corsia) a più alto rischio, saranno i primi ad ottenere il vaccino.

Naturalmente, data la mole numerica delle categorie coinvolte (anziani e lavoratori NHS), questa operazione non avverrà in un solo giorno, ma nell’arco, circa, di un paio di settimane. Tre al massimo. Terminate le quali ogni over 80, ogni soccorritore e ogni operatore sanitario sarà coperto sul piano vaccinale. Poi si passerà ad altre categorie a rischio, e si procederà “a scendere”.

Parlando poche ore prima dell’inizio del lancio del vaccino, l’amministratore delegato dell’NHS Simon Stevens ha detto:

Vaccinazione al coronavirus, le dichiarazioni dei vertici sanitari del Regno Unito

“Domani è l’inizio della più grande campagna di vaccinazione della nostra storia, basata sui successi delle precedenti campagne contro le malattie: malattie come la poliomielite, la meningite e la tubercolosi.

Gli ospedali, e successivamente i medici di base e i farmacisti, man mano che sarà disponibile un maggior numero di vaccini, vaccineranno almeno fino alla prossima primavera.

Per quel tempo, non c’è residente sul suolo britannico che non avrà archiviato la pagina storica legata covid-19.

“Nel frattempo, dovremo continuare a fare molta attenzione.

Ma se lo faremo, credo che ci siano tutte le possibilità di guardare al domani come a un punto di svolta decisivo nella battaglia contro il coronavirus”.

Il ministro della Salute Matt Hancock ha twittato: “Quando domani inizieremo a distribuire il primo vaccino contro il coronavirus in tutto il Regno Unito, voglio ringraziare tutti coloro che lavorano instancabilmente a questo progetto. Non siamo ancora arrivati, ma c’è la luce alla fine del tunnel”.

Il Regno Unito ha ordinato 40 milioni di dosi di vaccino Pfizer-BioNTech, sufficienti per vaccinare 20 milioni di persone (perché sono necessarie due dosi a persona).

Sono dedicate alla fase che inizia domattina 800.000 dosi, che significa che inizialmente saranno vaccinate 400.000 persone.

La distribuzione del vaccino in tutto il Regno Unito è stata intrapresa dalla Public Health England e dal NHS in Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord attraverso sistemi appositamente adattati a quelli utilizzati per i programmi nazionali di immunizzazione.

Anche le vaccinazioni in Scozia, Galles e Irlanda del Nord inizieranno a partire da domani.

Per approfondire:

COVID-19, in UK il National Health Service (NHS) programma la vaccinazione di medici, infermieri e soccorritori entro poche settimane

E’ la Gran Bretagna il primo Paese ad autorizzare il vaccino Covid: sarà quello di Pfizer

Il regolatore U.K. ha deciso: la settimana prossima verrà decisa l’approvazione del vaccino COVID-19

Ambulance service nel mondo: Come funziona la Gran Bretagna?

Read The English Article

I commenti sono chiusi.