Vigili del Fuoco Volontari: I numeri della messa in operatività nel periodo 2015-2017

Sono state pubblicate a fine giugno sul sito dell’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco Volontari due circolari che riguardano la attivazione operativa di questi Vigili del Fuoco nelle varie provincie italiane per il triennio 2015-2017. Il limite massimo triennale di impiego di Vigili del Fuoco Volontari – per tutta l’Italia – è di 5534 unità. Un numero che non convince la stessa associazione, che “si farà sentire” come spiegato nel blog principale del gruppo. Il piano programmativo è frutto delle indicazioni del capo di dipartimento vicario (attualmente Giomi) che ha anche recepito una circolare che permette ai VVFV nell’integrare il personale istruttore nei corsi di formazione.

Nel frattempo c’è stato, a Roma, un incontro “positivo e ricco di spunti” fra l?ANVVFV e il ministro degli Interni Angelino Alfano.  Pare che siano in arrivo disposizioni urgenti finalizzate al rilancio della componente volontaria operativa del Corpo Nazionale

“All’On.le Ministro – si legge in una nota dell’ANVVFV – sono state esposte le problematiche della componente volontaria del Corpo , approfondendo i temi della sicurezza sul territorio e del principio di prossimità con i rappresentanti dei volontari che insieme ai permanenti assicurano quotidianamente il soccorso tecnico urgente alla popolazione italiana. Un particolare grazie va al sottosegretario alle Politiche Agricole e Forestali On.le Giuseppe Castiglione, che ha colto per primo l’importanza del nostro ruolo sul territorio partecipando ai lavori del coordinamento regionale della Sicilia nel mese di Giugno e rendendosi promotore dell’iniziativa di oggi”.

[document url=”http://www.anvvfv.it/pluginAppObj_042/allegato-a-piano-programmatico.pdf” width=”600″ height=”740″]

[document url=”http://www.anvvfv.it/pluginAppObj_041/2016.06.27_Circolare.pdf” width=”600″ height=”680″]

I commenti sono chiusi.